AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| Percorso Archeologico Rione Terra, carenze da parte del nuovo gestore

Carenze nella gestione del Percorso Archeologico del Rione Terra da parte del nuovo soggetto delegato, CoopCulture, che ha vinto il bando di gara indetto dall’amministrazione comunale di Pozzuoli ed operativa da metà febbraio 2023, per garantire l’apertura del sito, l’organizzazione e la prenotazione delle visite dell’area archeologica collocata nel sottosuolo dell’antica rocca puteolana.

Ad evidenziare le problematiche “tecniche” è la Società Turismo e Servizi Srl – Percorsi Flegrei (Tour Operator), da anni impegnata sul territorio per favorire lo sviluppo turistico all’interno del comprensorio flegreo. Gli operatori della Società turistica flegrea lamentano difficoltà nella possibilità di prenotazione delle visite, attualmente “bloccate” dal nuovo gestore al 30 giugno 2023, di fatto limitando così la possibilità ai potenziali gruppi di turisti di programmare le visite oltre la data precedentemente indicata.

Un’altra difficoltà è l’impossibilità di prenotare, durante le domeniche, visite intermedie: l’unico orario attualmente disponibile è alle ore 9:30.  Ad aggravare ulteriormente il disagio per i turisti e gli operatori che intendono veicolare i gruppi è la difficoltà di contattare il gestore telefonicamente (il numero per le prenotazioni fa riferimento ad un centralino con prefisso della città di Roma) che risulta difficilmente raggiungibile.

Altre difficoltà che evidenza Turismo e Servizi Srl, sono la mancanza di materiale informativo da distribuire ai turisti, del tutto inesistente all’Info Point di Sedile dei Nobili, e cosa ben più grave, la mancata esposizione di distintivi (obbligatori per le Guide turistiche abilitate), da parte degli addetti che accompagnano i turisti durante la visita nell’area archeologica.

Per tali motivo, Turismo e Servizi Srl, chiede con forza a chi preposto al controllo del buon funzionamento del Percorso Archeologico del Rione Terra di Pozzuoli  che queste carenze vengano evidenziate al nuovo gestore CoopCulture e colmate quanto prima, al fine di garantire un servizio efficiente e puntuale che allo stato attuale sembra assolutamente non esserci.

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.