Sport

Il Rione Terra Sibilla si arrende per 3 a 1 alla corazzata Pompei

Testa-coda al “Bellucci” di Pompei, dove i padroni di casa terzi in classifica, ospitano il Rione Terra Sibilla penultimo nella graduatoria del Girone A di Eccellenza. Sotto un cielo plumbeo con piovosità alternata, non ci sono state sorprese: il Pompei sblocca subito la gara e raddoppia a metà primo tempo, incassando poi il ritorno dei flegrei con la rete di Accietto, che aggiunge brivido ad una gara che sembrava indirizzata. L’incertezza che poteva causare un intervallo a meno uno, viene però subito spazzata via dalla rete del subentrato Guarracino nel recupero del primo tempo, che taglia le gambe ai ragazzi di mister Monaco. Il risultato non cambia nella ripresa: finisce 3-1.

Mister Monaco ritrova Castellano e il portiere Manno dopo la squalifica, ma quest’ultimo subisce un traumatico rientro sul terreno di gioco, perché dopo 4′ il Pompei è già in vantaggio: cross dalla sinistra e Malafronte, di testa, prende contro tempo il portiere del Rione Terra Sibilla. All’8′ lo stesso Manno compie invece la prima grande parata del suo match, agguantando un pallone diretto all’angolino sul tiro da fuori area di Baumwollspinner.

Dopo lo choc iniziale, i flegrei rispondono con la punizione di Sandomenico, che finisce di poco alta sopra la porta di Capece. Reazione che viene poi stroncata dal tap-in di Caldiero al 24′ che, di poco fuori l’area piccola, fa 2-0. Partita che sembra indirizzata, ma il Rione Terra Sibilla non ci sta, e al 33′ torna in partita con Accietto, che scaraventa in rete di piatto dopo un palo colpito in mischia.

Risultato che, paradossalmente, andrebbe bene agli ospiti, che potrebbero giocare la ripresa con l’inerzia dalla loro, ma una disattenzione al 2′ di recupero, costa il 3-1 di Guarracino, dopo un break in due contro uno. Il Rione Terra Sibilla inizia la seconda frazione con tre cambi del proprio allenatore, che manda in campo Pisano, Castaldo e Albano. Al 60′ capita la grande occasione per riaprire il match: Sandomenico recupera palla sulla trequarti, evita due avversari e calcia dal limite dell’area, ma Capece si oppone.

È l’ultima chance importante dei flegrei, che poi rischiano in contropiede: al 67′ Guarracino si divora la rete in scivolata dopo un cross dalla sinistra, mentre in altre due occasioni si supera Manno, sventando prima al 69′ su Di Paola e poi al 75′ su un colpo di testa ad incrociare di Guarracino. Il Rione Terra Sibilla non ha più la forza di reagire e incassa un prevedibile ko.

FC POMPEI – RIONE TERRA CALCIO SIBILLA 3-1

FC POMPEI: Capece, Balzano, Velotti, Di Girolamo (77′ Riccio), Arrivoli, Caldiero (77′ Salvati), Baumwollspinner (66′ Nuvoli), Matute (66′ Tarascio), Di Paola, Malafronte (27′ Guarracino), Caso Naturale.

RIONE TERRA CALCIO SIBILLA: Manno, Savarise (46′ Albano), Iammarino (55′ Longobardo), Baratto (69′ D’Angelo), Barletta, Castellano (46′ Castaldo), Pisani, De Filippis, Accietto, Napolitano (46′ Pisano), Sandomenico.

MARCATORI: 4′ Malafronte (P), 24′ Caldiero (P), 33′ Accietto (R), 47′ Guarracino (P).

ARBITRO: Alfieri di Nola. Assistenti Auriemma (Nola) e Vatiero (Agropoli)

NOTE: Ammoniti Di Girolamo (P) e Albano (R). Recupero: 3′ 1°T, 6′ 2°T

Articoli Recenti

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.