AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

POZZUOLI| Dipendente EPM licenziato dopo essere stato pestato: il caso arriva in Parlamento

Il caso del dipendente puteolano della ditta EPM licenziato in seguito all’aggressione subita da un caposquadra della stessa azienda arriva in Parlamento attraverso il deputato Franco Mari del partito “Sinistra Italiana”.

“Licenziare un lavoratore che ha denunciato un’aggressione, senza attendere nemmeno l’esito delle indagini, è un fatto gravissimo. Un’azione che può apparire intimidatoria nei confronti di lavoratrici e lavoratori che da circa un anno e mezzo, attraverso il proprio sindacato, denunciano la mancata applicazione delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro nell’ambito smaltimento dei rifiuti speciali all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

Una vicenda inaccettabile, che dovrebbe avere maggiore attenzione anche da parte della direzione dell’Asl Napoli 2 Nord. Gli enti pubblici che ricorrono agli appalti per alcuni servizi non possono fare finta che la condizione dei lavoratori non li riguardi”. questo è quanto fa sapere il deputato.

Franco Mari, per tale motivo, ha presentato al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali e al Ministro della salute un’interrogazione parlamentare, affinché si faccia chiarezza su quanto sta avvenendo all’ospedale di Pozzuoli.

EPM è l’azienda che si occupa del servizio di pulizia e sanificazione all’interno dell’appalto ASL Napoli 2 Nord e la sera del 27 luglio ha licenziato questo suo dipendente aggredito da un suo superiore.

 

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.