BacoliComuni FlegreiPoliticaPrimo Piano

BACOLI| Abbattimento di 800 case, Della Ragione: “Una bugia, per un voto in più non si fanno scrupoli”

Il sindaco di Bacoli, avvisa la cittadinanza che alcune voci che stanno girando in merito all’abbattimento di 800 case previste dal PUC sono delle vere fandonie. Josi Della Ragione, il sindaco della città appunto, sarebbe stato sulla bocca di molti per essere screditato in vista delle elezioni.

“Una follia. Ed una bugia gravissima, proferita da gente che, per un voto in più, non si fa scrupoli di nulla. Provo per voi grande compassione umana e politica. Sono sincero. Perché non avete freni di nessun tipo. Neanche di aggredire il bene più prezioso per una famiglia: la casa”, fa sapere Della Ragione.

Dall’altro canto, Della Ragione, spiega invece quali sono alcune cose che si realizzeranno con il nuovo Piano Urbanistico Comunale che al contrario, permetterà la costruzione di nuove cooperative di case per dare risposte abitativa alle famiglie.

“Con il nuovo PUC consentiremo la realizzazione di case, da vendersi a prezzi contenuti. E poi. Sbloccheremo opere attese da troppo tempo. Con il nuovo PUC partiranno i lavori per l’arretramento della stazione di Torregaveta. Con il nuovo PUC si potranno completare i lavori alla stazione di Baia. Con il nuovo PUC permetteremo a centinaia ti abitazioni esistenti di avviare istruttorie di riqualificazione urbana per sanare situazioni incancrenite per decenni. Con il nuovo PUC metteremo fine al paese delle “non regole”. Con il nuovo PUC daremo l’opportunità ai bacolesi, ed a tutti coloro che vorranno vivere a Bacoli, di non dover chiedere più la cortesia al politico di turno per poter realizzare opere edilizie. Ma gli basterà conoscere le regole”, spiega il sindaco (clicca qui per vedere il video).

Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

Articoli Recenti

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.