AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

Piazza a Mare, il parcheggio sotterraneo sarà gestito da un privato

Siamo nel vivo del cambiamento per i parcheggi nel centro storico. Presto il parcheggio sottostante a piazza a Mare sarà al servizio della collettività. L’area, tornata nella disponibilità del Comune di Pozzuoli, consegnata dalla Capitaneria di Porto poco più di un anno fa, oggi diventa un nuovo fondamentale punto per sostare l’auto nel centro della città. Grazie ad un project financing si sta ora provvedendo al progetto esecutivo che porterà da qui a breve all’apertura del nuovo parcheggio“. Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in riferimento all’atto deliberativo approvato in giunta relativo alle opere di adeguamento e completamento dell’area sottostante a Piazza a Mare, che sarà così predisposta a parcheggio.

Sarà un’area di sosta strategica e fondamentale grazie anche a chi ha deciso di scommettere sul nostro territorio – ha aggiunto il primo cittadino – Un obiettivo raggiunto con impegno e fermezza. I fatti dimostrano che siamo stati capaci di ottenere risultati anche là dove ci dicevano che era impossibile. Dopo oltre venti anni ridiamo alla nostra comunità un suo tassello”.

Bisogna considerare che la città è cresciuta – ha proseguito il sindaco Figliolia –, ha beneficiato di importanti trasformazioni ed è sempre più proiettata verso una dimensione turistica: ogni sera in città, soprattutto nel periodo estivo, arrivano migliaia di auto di visitatori e avventori che in qualche modo dobbiamo fronteggiare cercando di penalizzare il meno possibile i cittadini. Ecco perché una struttura con posti auto in aggiunta a quelli esistenti può essere una boccata di ossigeno a favore di chi cerca un posto dove sostare“. Il parcheggio sarà attivo 24 ore su 24 e potrà ospitare sia auto che moto.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.