Sport

La Puteolana spreca e il Portici ne approfitta: al “Papa” termina 1 a 1

È una Puteolana sprecona, quella che al “Papa” di Cardito non va oltre l’1 a 1 contro il Portici. A fine partita, nonostante il poco gioco espresso, si conteranno infatti dieci occasioni da rete per i granata di mister Grimaldi.

Pronti via, ed è Scalzone che con un tiro cross sfiora la rete del vantaggio ma Schaeper è bravo a deviare in angolo. Alla mezz’ora di gioco, break di Fibiano che si porta al limite dell’area di rigore ma il suo tiro non impensierisce l’estremo difensore ospite. Tre minuti dopo è il Portici a passare in vantaggio. Il nuovo acquisto Nikolopoulos libera di testa la palla, che rimane però dentro l’area di rigore. Riccio non riesce a spazzarla via definitivamente ed è lesto Arpino ad approfittare dell’occasione ed insaccare alle spalle di Romano. Subito il gol, sale in cattedra Roberto Palumbo. Prima di testa, su calcio d’angolo sbaglia una rete che sembrava fatta. Sempre di testa, su cross di Scalzone, butta la palla di poco fuori.

La ripresa comincia con una novità per la Puteolana. Mister Grimaldi decide di togliere il centrocampista Fibiano ed inserire il giovane attaccante Romeo. A rendersi pericoloso però è il solito Palumbo, che prima con un missile da fuori area e poi con un tiro sotto porta, da azione d’angolo, non riesce a siglare la rete del pareggio. Sempre da calcio d’angolo nascono le nuove occasioni per la Puteolana. Al 69′ su un pallone prolungato di testa da Riccio, Romeo tutto solo in area di rigore getta di testa la palla fuori. Pochi minuti dopo è Scalzone a servire Romeo per la rete del pareggio. Il giovane attaccante colpisce a colpo sicuro ma un difensore avversario la devia tanto che basta per mandarla fuori.

Quando la partita sembrava incanalata verso la sconfitta per i diavoli rossi, ecco che Scalzone di testa all’88’, da corner, sigla la rete del pareggio. Un minuto dopo, ingenuità di Armeno che già ammonito compie un fallo evitabile e si fa mandare anzitempo negli spogliatoi. Termina così con un pareggio per la Puteolana, che ora nel giro di dieci giorni è chiamata ad affrontare tre trasferte. La prima, mercoledì, nel recupero contro il Lavello, la seconda domenica prossima contro il Sorrento e l’ultima nel turno infra-settimanale in quel di Brindisi. Gare in cui l’imperativo per i granata è quello di fare i punti necessari per tirarsi fuori dalla zona retrocessione.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.