AttualitàBacoliComuni FlegreiIn EvidenzaMonte di ProcidaPozzuoliQuarto

Bradisismo Campi Flegrei, da oggi entra in vigore il Decreto: ecco cosa prevede

Il Decreto legge Campi Flegrei, approvato dal Consiglio dei Ministri, è stato emanato dal Presidente della Repubblica e pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale. Da oggi entra in vigore: ma cosa prevede il Decreto? 

“Misure urgenti di prevenzione del rischio sismico connesso al fenomeno bradisismico nell’area dei Campi Flegrei”; il Decreto nasce in ottica di urgenza di approvazione di un piano di analisi della vulnerabilità delle zone bradisismiche; un piano di comunicazione alla popolazione; un piano di emergenza dell’area di bradisismo; verifica della funzionalità delle infrastrutture di trasporto e potenziamento delle strutture di Protezione civile

Il piano straordinario di analisi di vulnerabilità delle zone bradisismiche dovrà essere approvato, entro 90 giorni, con decreto del Ministro per la protezione civile e le politiche del mare, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, d’intesa con il presidente della Regione Campania e sentiti la Città metropolitana di Napoli e i sindaci dei comuni interessati.

Il piano si divide in: uno studio di microzonazione sismica; un’analisi della vulnerabilità sismica dell’edilizia privata; un’analisi della vulnerabilità sismica dell’edilizia pubblica; un programma di implementazione del monitoraggio sismico e delle strutture. 

Entro 45 giorni dovrà esser realizzato un piano di comunicazione alla popolazione che consiste in iniziative finalizzate alla diffusione della conoscenza dei rischi e delle buone pratiche di protezione civile; iniziative specifiche dedicate agli istituti scolastici; incontri periodici con la popolazione.

Uno dei punti cardine del Decreto è il Piano di emergenza: il Dipartimento della protezione civile, in raccordo con la Regione Campania, con la Prefettura di Napoli, con gli enti e le amministrazioni territoriali, entro 60 giorni dovrà elaborare uno specifico piano di emergenza contenente le procedure operative da adottare in caso di eruzione e allontanamento.

Il piano Campi Flegrei prevede anche la verifica della funzionalità delle infrastrutture di trasporto: “La Regione Campania, coordina le attività volte alla verifica e all’individuazione, entro novanta giorni delle criticità da superare per assicurare la funzionalità delle infrastrutture di trasporto”, si legge nel decreto. 

Quest’ultimo è stato stanziato complessivamente per 52 milioni e 200mila; di questi, 15 milioni saranno riassegnati attraverso un nuovo capitolo del bilancio autonomo della presidenza del Consiglio dei ministri destinato alla Protezione Civile, mentre altri 37,2 milioni arrivano da risorse già stanziate per la prevenzione del rischio sismico

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.