AttualitàBacoliComuni FlegreiMonte di ProcidaPozzuoliPrimo PianoQuarto

Bradisismo, parla il Ministro Musumeci: “Attività vulcanica in evoluzione, possibile passaggio a livello di allerta arancione”

In seguito ad un lavoro svolto tra l’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, il Dipartimento nazionale e la Commissione Grandi Rischi, arriva la dichiarazione del ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci, su un eventuale passaggio al livello d’allerta arancione dei Campi Flegrei.

“L’attività vulcanica nei Campi Flegrei, connessa al bradisismo, risulta essere in costante evoluzione. Non si esclude che, se dovesse perdurare tale situazione si possa passare al livello di allerta arancione. Il governo con le sue strutture operative e scientifiche segue costantemente la situazione, in continuo contatto con le Istituzioni locali”, questo è quanto ha dichiarato il ministro Musumeci.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha infatti acquisito il parere della commissione Grandi Rischi-Settore rischio vulcanico, riunitasi il 27 e 28 ottobre su richiesta del capo dipartimento, Fabrizio Curcio, per un ulteriore approfondimento tecnico-scientifico sui fenomeni in corso nell’area dei Campi Flegrei.

Nel corso della riunione la Commissione ha iniziato le audizioni di una serie di esperti, italiani e stranieri, con esperienza specifica sui Campi Flegrei. In base a quanto emerso e alle valutazioni compiute, la Commissione rileva che l’insieme dei risultati scientifici rafforza l’evidenza del coinvolgimento di magma nell’attuale processo bradisismico di sollevamento del suolo.

In particolare, ritiene che il quadro complessivo – pur se non di univoca interpretazione – faccia comunque emergere la possibilità che i processi in atto possano evolvere ulteriormente.

Dal Dipartimento Protezione Civile si legge: “Acquisito il parere della Commissione Grandi Rischi. L’attività vulcanica risulta in costante evoluzione e rende necessario prepararsi rispetto a possibili nuove azioni di prevenzione”.

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.