AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoliSport

Puteolana, striscione di protesta dei tifosi fuori al Comune: “Sindaco e Amministrazione, la rovina della nostra passione”

La notizia che circola nelle chat whatsapp dei tifosi: “nel pomeriggio, alle 5, si va sotto al Comune per protestare per le ostruzioni dell’attuale amministrazione comunale alla Puteolana targata Di Costanzo“. E alle 17 campeggia uno striscione all’esterno della casa comunale di via Tito Livio, in quel di Toiano. “Sindaco e Amministrazione, la rovina della nostra passione“. Un lenzuolo firmato NDP, Noi di Pozzuoli, zoccolo duro della torcida granata. La manifestazione non era autorizzata, così lo striscione è stato prontamente rimosso dagli agenti di polizia del locale commissariato, che alle 17.05 erano già sul posto.

La delegazione dei supporter è stata poi ricevuta dall’assessore allo sport Filippo Monaco, e vicesindaco della giunta Manzoni. Al termine dell’incontro abbiamo sentito il professore Filippo Monaco che così si è espresso alla nostra redazione: “Stiamo cercando di ridare dignità allo stadio. In quanto assessore allo sport ho ricevuto i tifosi rispondendo alle loro domande in merito al campo.

Vorremmo concedere per più giorni l’impianto alla società ma ciò non è possibile in quanto essendoci dei lavori in corso, c’è un’area di cantiere. Inoltre stiamo facendo un lavoro per mantenere in condizioni idonee il terreno di gioco. Cosa che non sarebbe possibile con allenamenti quotidiani. Per questo la Puteolana sta usufruendo dello stadio nel giorno della partita e in quello precedente. Quanto dureranno ancora i lavori? Ci auguriamo che per la primavera i lavori possano concludersi facendo ritornare il Conte completamente agibile“.

I beneinformati delle faccende di casa granata tuttavia commentano così: “La verità la sapranno solo i vertici della Puteolana e l’amministrazione comunale“, che s’incontreranno comunque nei prossimi giorni. Solo dopo che il sindaco Manzoni, il vicesindaco Monaco riceveranno il presidente Salvatore Di Costanzo, garanzia per il presente e per il futuro del pallone dalle tinte granata, per le floride finanze del gruppo imprenditoriale di Pianura, si capirà se la proprietà granata avrà ricevuto le rassicurazioni che chiede “a microfoni spenti” alla giunta Manzoni per guardare al progetto calcistico di Pozzuoli come qualcosa di futuristico e ambizioso per far sì che la squadra cittadina possa militare con continuità nel calcio nazionale, abbandonando il sottobosco del pallone regionale.

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.