Comuni FlegreiCronacaPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| 25enne milanese adescava bambine in cambio di denaro: fermato

La Polizia di Stato, il 28.09.2023, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto un venticinquenne milanese, di fatto domiciliato nel Comune di Pozzuoli, essendo emersi a suo carico gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di adescamento di minorenni finalizzato a violenza sessuale aggravata, atti sessuali e corruzione di minorenni.

Il predetto, lo scorso 24 settembre, si era avvicinato a tre minorenni – dell’età di 11 e 12 anni – all’interno di un distributore automatico di bevande “H24” situato in Napoli, proponendo loro, insistentemente, di recarsi in un luogo più riservato previa offerta di una somma di denaro.

Innanzi alla reazione delle minori che cercavano di allontanarsi, l’uomo, mentre iniziava a toccarsi le parti intime, ha consegnato a una di loro la somma di 20 euro inducendola a togliersi la scarpa per poi toccarle il piede.

La vittima, dopo essersi rimessa la scarpa, si è allontanata di corsa con le amiche, rifugiandosi presso un garage adiacente per contattare la madre che, appreso il gravissimo evento, ha denunciato immediatamente l’accaduto al Commissariato Decumani.

A seguito di una articolata attività info investigativa svolta dalla Squadra Mobile e dal Commissariato di Pozzuoli anche con l’ausilio delle immagini estrapolate dalle telecamere di sorveglianza, gli agenti sono risaliti all’identità del presunto autore della suindicata condotta delittuosa, che è stato rintracciato nel Comune di Quarto.

Il predetto è stato poi condotto negli uffici del Commissariato di Pozzuoli dove sono stati sottoposti a sequestro i particolari indumenti indossati la sera dei fatti; dall’analisi del suo telefono cellulare contenete è stata rilevata la presenza di materiale pedopornografico.

Pertanto, ritenendo gravemente indiziato dei reati a lui ascritti e sussistendo il pericolo di fuga dell’indagato, l’uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, convalidato dal G.I.P. del Tribunale di Napoli.

Articoli Recenti

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.