AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| Finanziati oltre 130 milioni di euro per le nuove vie di fuga: i lavori non sono mai iniziati

In caso di emergenza vulcanica, sono in programma diversi interventi legati al piano di allontanamento per la popolazione di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Napoli. I lavori, finanziati per circa 133 milioni di euro, non sono mai iniziati.

Quali sono le opere previste? La prima per le nuove vie di fuga nei Campi Flegrei prevede un parcheggio di interscambio finanziato per 50 milioni di euro mentre il costo dei lavori ammonta a oltre 34 milioni di euro. Il parcheggio dovrà sorgere nella zona compresa tra via Artiaco e via Fascione e riguarda il completamento del collegamento tra la Tangenziale di Napoli e l’area portuale del Comune di Pozzuoli.

Il parcheggio di interscambio è su due livelli, in grado di ospitare 1.300 posti auto oltre a 34 posti bus. L’intera area di circa 80.000 mq è circondata da un grande parco. L’intervento ha l’obiettivo di migliorare la mobilità dell’intero territorio puteolano.

Secondo intervento: il potenziamento dello svincolo su via Fasano del collegamento viario “Tangenziale – Porto” e via Fasano stessa, per 6 milioni di euro. La nuova configurazione consentirà il “miglioramento del collegamento viario dell’Area Portuale con la grande viabilità costituita dalla Tangenziale di Napoli secondo i piani di allontanamento della popolazione flegrea nel caso di emergenza bradisismica e vulcanica”.

Altra opera in programma come nuova via di fuga, del costo di 37 milioni di euro, prevede la riqualificazione della viabilità costiera di Pozzuoli unendo l’area del porto con Arco Felice attraverso due sottopassi alla linea ferroviaria Cumana in corrispondenza delle stazioni “Cantieri” e “Arco Felice”. In questo modo ci sarà un’ulteriore possibilità di fuga in caso di emergenza.

Infine: per circa 14 milioni di euro è previsto un collegamento tra il centro di Pozzuoli in Piazza Capomazza e le frazioni occidentali, con un sottopassaggio viario tra via Campi Flegrei e via Olivetti. Questo incrocio infatti è storicamente il punto di maggiore criticità della viabilità. 

Uno degli interventi principali è di eliminare uno dei punti critici della viabilità di Pozzuoli in prossimità dell’ospedale di Pozzuoli. Per quasi 26 milioni di euro si prevede di realizzare una rotatoria triangolare tra il tratto di via Domitiana antistante l’ospedale ed un tratto della SP Arco Felice Antico, mentre per il terzo lato verrà realizzata una nuova strada. 

Quest’opera è finalizzata all’eliminazione di uno dei punti critici più gravosi della viabilità dell’area flegrea e della parte di territorio comunale di Pozzuoli esterna al centro storico. Il progetto prevede anche la valorizzazione degli scavi archeologici presenti nell’area attraverso la pedonalizzazione dell’Arco Felice Vecchio e la sinergia con l’Acropoli di Cuma, l’Anfiteatro Cumano e la Piscina Mirabilis

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.