AttualitàBacoliComuni FlegreiIn Evidenza

La segnalazione – “Il ponte del Gavitello cade a pezzi”

*Riceviamo e pubblichiamo

Dopo l’emergenza la ricostruzione deve partire dalle Periferie della società e del territorio. Riportiamo allora la nota inviata il 16/05/2020 dal Coordinamento delle Periferie al Comune di Bacoli, alla Città metropolitana, alla Regione ed all’EAV Bus.

Il sovrappassaggio della ferrovia Cumana, all’altezza del Gavitello (Bacoli, NA) permette di raggiungere facilmente abitazioni della Spiaggia Romana.
Essendo la più comodo via dei residenti per raggiungere il centro abitato, esso è frequentemente utilizzato.
Le condizioni in cui versa il soprappassaggio – e l’area limitrofa – tuttavia sono gravissime:
1) La struttura è ossidata e pericolante: si sono aperti addirittura buchi fra gli scalini e la sopraelevata in cui i pedoni possono inciampare o peggio ;
2) Le grate laterali – necessarie per impedire che qualcuno scavalchi o getti oggetti sui treni – sono anch’esse ossidate, in alcune parti già divelte o facilmente asportabili ;
3) Erbacce, fogliame, immondizia crescono sia sul sovrappassaggio ché sotto ove sono ancora abbandonati materiali di risulta dei precedenti lavori pubblici.
La pericolosità di tale struttura è palese: oltre il decoro dell’area, è in gioco l’incolumità delle persone che attraverso il sovrappassaggio.
Alle autorità in oggetto, ciascuna secondo la sua competenza, si chiede quindi:
a) La messa in sicurezza della struttura con la sostituzione delle parti ossidate e delle griglie;
b) La verniciatura e lo spazzamento della stessa;
c) La rimozione dei rifiuti depositati sotto la struttura.
Ovviamente nessuno si augura che avvengano incidenti.
Qualora questi però dovessero avvenire, date le fatiscenti condizioni del “ponte di ferro” e la frequenza con la quale lo usano, nessuno potrà dire di non saperne niente.
Confidiamo che un tempestivo e risolutivo intervento delle istituzioni eviti di arrivare a tanto
“.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.