Comuni FlegreiPoliticaPozzuoli

POZZUOLI| L’ex segretario Pd Tufano contro Manzoni: “Non rappresenta il Partito Democratico”

Antonio Tufano ex segretario cittadino del Partito Democratico di Pozzuoli ha risposto alle affermazioni del sindaco di Pozzuoli Gigi Manzoni che ha accusato il Pd di non essergli stato solidale per gli eventi bradisismici in corso nei Campi Flegrei.

Scrive Tufano, ex segretario Pd: “Caro sindaco, mi meraviglia il suo stupore circa l’assenza del PD nei vari comunicati di solidarietà. Ma c’è una ragione. Lei non rappresenta il Partito Democratico. E se proprio si vuole dolere dell’assenza di vicinanza lo deve fare solo a mero titolo istituzionale, perché rispetto ad eventi di questo tipo, ritengo che non ci siano barriere ideologiche. Ciò che non è legittimato a fare è lamentarsi dell’assenza del suo partito, perché suo non lo è dal maggio del 2022”.

“Allorquando in spregio a qualsiasi norma statutaria ed al deliberato della commissione di garanzia nazionale del Partito che le è ben nota visti i ricorsi proposti, lei non era il candidato sindaco dei DEM ma, anzi, ha scelto di candidarsi in contrapposizione al Partito violando le più elementari regole statutarie”, continua Tufano.

“Se oggi ancora le consentono di accreditarsi come esponente del Partito Democratico – aggiunge l’ex segretario Pdè solo per un pilatesco atteggiamento di quella che è stata la dirigenza provinciale, all’epoca dei fatti, che avrebbe dovuto assumere iniziative ben più incisive a tutela proprio del Partito e dei suoi iscritti. Ma forse la storia recente ci ha fornito risposte anche a questi interrogativi”.

Aggiunge: “Si attendono ancora risposte da circa un anno. Nessuno dei numerosi documenti inviati ai vari livelli organizzativi del Partito è stato mai riscontrato. Ed inoltre, siamo in attesa dalla fine di giugno scorso di ricevere una risposta dal commissario cittadino, nominato da Partito, su quali siano le iniziative che intende mettere in campo per cercare di ricostruire un Partito che negli anni, nella nostra realtà territoriale, ha rappresentato il fiore all’occhiello dello scenario politico ed amministrativo di tutta la Campania ed oltre”.

In conclusione: “Queste risposte le meritano e le attendo le migliaia di persone che nel corso degli anni hanno premiato, nella cabina elettorale, un Partito che, probabilmente atteso il modo in cui tratta i suoi iscritti, non avrebbe meritato”.

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.