AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

POZZUOLI|”Respinti a un evento a Villa Avellino, c’era anche un consigliere di maggioranza”

*Riceviamo e pubblichiamo

“Gentile redazione, segnalo uno gradevolissimo episodio avvenuto la serata del 31 agosto a Villa Avellino: munita di prenotazione per l’evento gratuito in cartellone Terra del Mito, veniamo respinti (eravamo in parecchi) al botteghino, perché la serata era riservata ad un’artista a pagamento.

Ma in tutto ciò nessuno di noi aveva avuto comunicazione. Qualcuno diceva che girava un ipotetico sms del comune. Intanto a me nessuno ha comunicato nulla. Ma la cosa più paradossale, era che davanti a me c’era un consigliere di maggioranza, lui stesso si è qualificato, Gennaro Andreozzi, che aveva il mio stesso biglietto, e faceva la nostra stessa polemica chiedendo spiegazioni.

Lui, un consigliere di maggioranza. Alché mi fa: “Ora chiamo il sindaco” (il tutto si è svolto davanti a noi è davanti agli addetti dell’ingresso zona spettacoli), anzi no, su mio suggerimento, chiama Filippo Monaco, assessore turismo e cultura. La telefonata sa molto di grottesco, quasi uno sketch da tv anni 80: “Filì ma comm’ nun saj niente? Cca sta natu spettacolo e se pav’ ma io e le altre persone, teniamo il biglietto gratis del comune” una scena veramente grottesca.

Alla fine, a rigore di cronaca, il consigliere ha acquistato i biglietti al botteghino per lui e la moglie ed é entrato. Noi abbiamo fatto dietrofront e ce ne siamo andati. Ma il problema non è non aver partecipato allo spettacolo, bensì, mi viene da pensare: ma se non sono capaci di organizzare 4 cavolate per una rassegna estiva, come possono essere capaci di far fronte a una crisi bradisismica, in atto, tra altro, garantendo incolumità e tutela alla popolazione mi viene da pensare che siamo governati da totali incompetenti, nonostante sono decenni ad essere presenti nella scena politica di questa città!”.

Nunzia Di N.

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.