AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

Bradisismo, il vulcanologo Luongo: “C’è poca chiarezza tra le istituzioni. Da cittadino mi sento preso in giro”

In seguito all’incontro che si è tenuto a Roma tra i sindaci flegrei e il Ministro della Protezione Civile Nello Musumeci, l’allerta sul rischio vulcanico resta di colore giallo. Per il vulcanologo Giuseppe Luongo però c’è poca chiarezza e i tecnici coinvolti, insieme alla politica, devono mostrare un quadro definitivo.

“Il problema vero – dichiara Luongo – è che in questo balletto tra i sindaci e il Ministro ci sono i cittadini. C’è bisogno di maggiore chiarezza da parte delle Istituzioni. Bisogna andare a Roma per capire se il livello di allerta è giallo o arancione? Perchè si è parlato di allerta di colore arancione e poi è rimasta gialla? In parte, da cittadino mi sento preso in giro perchè si sono fatti degli incontri e non si è compresa la conclusione.

È tutta una confusione. I tecnici, a qualsiasi livello devono, dare il quadro del bradisismo: definire l’area e dire cosa accadrà in futuro. La politica, in seguito, dovrà prendere le sue decisioni finali. Se si inizia a parlare di un livello arancione e poi si resta con quello giallo allora chi ha sbagliato l’analisi? Il sindaco ha detto che si rifà alle istituzioni scientifiche ma da quello che si è visto, i risultati che hanno comunicato sono discordi con quanto è stato detto negli ultimi giorni”, questo è quanto ha riferito il vulcanologo.

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.