BacoliComuni FlegreiCronaca

BACOLI| Rinvenuto ordigno bellico vicino al faro di Capo Miseno, l’area è stata interdetta 

Nello specchio d’acqua antistante il faro di Capo Miseno a Bacoli è stato ritrovato un presunto ordigno bellico adagiato sul fondale. Per la pubblica sicurezza l’area marittima è stata interdetta al transito, alla sosta, all’ormeggio, alla fonda di qualsiasi unità navale o marittima, compresa la pesca, l’immersione subacquea e la balneazione. 

E’ quanto ha comunicato l’Ufficio Circondariale Marittimo di Pozzuoli. Si tratta precisamente dell’area nel punto di coordinate Lat. 40°46.909’ N – Long. 014°05.476’E (Datum – WGS84). Lo specchio acqueo interessato all’interdizione ha un’area circolare di raggio pari a 200 metri di ampiezza.

Oltre aver reso l’area marittima off-limits, le unità navali in transito in prossimità dello specchio acqueo dovranno prestare massima attenzione, tenendosi a debita distanza e adottando eventuali misure aggiuntive “suggerite dalle regole di comune prudenza al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo”. 

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.