AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| Bandi illegittimi, l’ANAC contesta il procedimento adottato dal Comune

Sono due le gare d’appalto contestate e ritenute illegittime dall’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) al Comune di Pozzuoli: il bando per l’assistenza domiciliari agli anziani e il bando sull’assistenza scolastica per gli alunni in difficoltà. Secondo l’autorità amministrativa la dirigenza avrebbe fatto dei bandi discriminanti e che andrebbero contro i principi concorrenziali.

Ai bandi, infatti, hanno potuto partecipare soltanto le cooperative sociali iscritte all’albo e al MePa ma per l’ANAC non vi erano ragioni per ammettere alla procedura solo operatori aventi una specifica forma giuridica e tale scelta risultava pertanto irragionevole, non proporzionata ed ingiustamente limitativa alla concorrenza.

Nella gara assistenza domiciliare anziani e scolastica compare la clausola illegittima di iscrizione all’albo delle cooperative sociali; questo procedimento non ha permesso ad altre realtà del terzo settore di partecipare ai bandi, cosa che fino ad ora è sempre avvenuta.

La contestazione da parte dell’ANAC è avvenuta in seguito ad un reclamo di un’associazione che per diverso tempo ha operato con il Comune e che adesso non ha i requisiti per poter partecipare al bando nonostante abbia già svolto il servizio per lo stesso Ente. L’associazione che ha fatto il prericorso ha avuto piena ragione dall’ANAC che ha affermato che poteva sicuramente partecipare.

Una situazione quella venutasi a creare che genera conseguenze per i cittadini che si ritrovano ad usufruire di determinati servizi con notevoli ritardi.

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.