AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

ULTIM’ORA| Due scosse di magnitudo 3.5 e 3.7 svegliano la zona flegrea

I sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato alle ore 03:52 e alle ore 04:09 due scosse di terremoto con magnitudo pari a 3.5 e 3.7 gradi, con epicentro nella zona dei Pisciarelli ad una profondità compresa tra due chilometri e duecento metri e due chilometri e seicento metri.

Le scosse, prolungatesi per diversi secondi, sono state avvertite distintamente dai cittadini residenti tra la parte alta e quella bassa della città di Pozzuoli, Arco Felice, Lucrino, Bacoli, Quarto e nei quartieri occidentali di Napoli.

Gli eventi sismici sono stati inoltre accompagnati da un boato, percepito sia dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro che da quelli residenti lungo la fascia costiera.

Aggiornamenti

All’evento sismico delle ore 03:52 di magnitudo pari a 3.5 gradi, i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato allo stesso orario un’ulteriore scossa di magnitudo pari a 3.0 gradi con epicentro ai piedi della Solfatara sul versante di Agnano Pisciarelli.

L’Osservatorio Vesuviano ha comunicato a questa amministrazione che a partire dalle ore 03:48 del 08/06/2024 (UTC 01:48 del 08/06/2024) è in corso uno sciame sismico nell’area dei Campi Flegrei. All’orario di emissione del presente comunicato sono stati rilevati in via preliminare 15 terremoti con magnitudo Md ≥ 0.0 (4 localizzati) e una magnitudo massima Md = 3.7 ±0.3. L’evento più significativo localizzato in zona Agnano-Pisciarelli si è prodotto alle 04:09, ora locale, alla profondità di 2.6 km con magnitudo Md=3.7± 0.3“, ha scritto in una nota il Comune di Pozzuoli.

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.