AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

Sciame sismico nella notte a Pozzuoli, il sindaco Figliolia: “Non vi sono nuove ‘bocche’ di fumarole. Nessuna anomalia”

Nel corso della notte si è verificato uno sciame sismico, localizzato nella zona di Solfatara-Pisciarelli, costituito da una sequenza di 34 scosse di magnitudo compresa tra 0.0 e 3.1, e con una profondità compresa tra 1 e 2 km. Si tratta di attività bradisismica ordinaria, in corso dal 2005, che caratterizza questa terra, con cui dobbiamo convivere consapevolmente. In molti segnalate l’apertura di nuove ‘bocche’ di fumarole: non vi allarmate, non c’è nessun nuovo fenomeno simile!” A dirlo è il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in seguito alla serie di scosse che si sono verificate la scorsa notte sul territorio comunale.

Quanto avvenuto è stato prontamente comunicato all’amministrazione dall’Osservatorio Vesuviano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, i cui sismologi non hanno rilevato anomalie rispetto all’andamento attuale della crisi bradisismica in atto. Il verificarsi di sciami di eventi sismici, che possono in alcuni casi avere magnitudo tale da essere avvertiti dalla popolazione, accadono ordinariamente durante un periodo caratterizzato da attività bradisismica, come quello in atto nei Campi Flegrei ormai dal 2005. Non ci sono elementi di novità nel progredire del fenomeno in corso. Non c’è stata nessuna apertura di nuove bocche: i geochimici dell’Osservatorio Vesuviano sono al lavoro per effettuare rilievi sulle fumarole dell’area di Solfatara-Pisciarelli e non segnalano anomalie.

Ricordiamo che è vietato recarsi in quell’area, interdetta al pubblico. Per questo tipo di eventi, sebbene la localizzazione superficiale dell’ipocentro aumenti sensibilmente la percezione dell’evento, non si prevedono effetti e/o danni a persone e a strutture. Tuttavia è possibile, da parte dei cittadini, segnalare ai numeri 08118894406/400 – 0818551891 del Comune la presenza di eventuali situazioni di rischio manifestatesi a seguito dell’evento 

L’Osservatorio Vesuviano invita i cittadini che hanno avvertito la scossa a compilare l’apposito questionario predisposto di cui fornisco qui il link, evitando di intasare le linee telefoniche: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd9LwoG0vSaFD8Yxcp3t_smrTb8_8_IQOenukaJ4F1Lro2MLg/viewform?fbclid=IwAR1yoLoNK3PRqlLyRvEVp3zSQZA3JrBNxcFWqfGBpCdCstTrqKVogYlDxds

Per la raccolta dati dell’INGV invece, finalizzata anche alla realizzazione delle mappe di scuotimento è possibile compilare apposito questionario qui: http://eventi.haisentitoilterremoto.it/24236371/index.html?fbclid=IwAR04_L4HBp98TByD2DjbdkMhL3Jy1nZDla7BlRrNH74__tAa46T9cLFVT4g

Qualunque variazione significativa nei parametri di monitoraggio del vulcano, e/o eventuali decisioni ad essa connessa, che comportino l’attivazione di misure volte alla tutela della popolazione, verranno immediatamente e universalmente diffuse. Vi preghiamo pertanto di riferirvi sempre e soltanto ai canali ufficiali di comunicazione.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.