AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

ULTIM’ORA| Scossa di magnitudo 2.2 tra Pozzuoli e Agnano: in corso nuovo sciame

Dopo i due sciami sismici della giornata di ieri, a partire dal primo pomeriggio di oggi, i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano stanno registrando una nuova sequenza di eventi sismici (clicca qui per capire quando inizia e quando finisce uno sciame). La scossa di intensità maggiore è avvenuta alle ore 15:08 con magnitudo pari a 2.2 gradi ed epicentro in via Coste d’Agnano ad una profondità di due chilometri e trecento metri.

L’Osservatorio Vesuviano ha comunicato a questa amministrazione che a partire dalle ore 14:34 ora locale, (12:34 UTC) è in corso una sequenza di eventi sismici nell’area dei Campi Flegrei. L’evento più significativo, localizzato nei pressi di via Coste D’Agnano si è prodotto alle 15:08, ora locale, alla profondità di 2.3 km con magnitudo Md=2.2± 0.3 – ha scritto in una nota il Comune di Pozzuoli.

L’evento potrebbe essere stato accompagnato da un boato avvertito dagli abitanti delle aree prossime all’epicentro. Per eventuali segnalazioni di danni e/o disagi è possibile chiamare i seguenti numeri: Centrale Operativa Polizia Municipale: 081/8551891 Protezione Civile: 081/18894400.

In considerazione di quanto sopra esposto l’Amministrazione Comunale insieme alla Protezione Civile del comune di Pozzuoli segue da vicino l’evolversi della sequenza sismica in atto e fornirà successivi aggiornamenti fino a conclusione del fenomeno.

Maggiori informazioni sull’evoluzione della fase di sollevamento e sui fenomeni che l’accompagnano, possono essere trovate sul sito dell’Osservatorio Vesuviano – INGV (http://www.ov.ingv.it/ov/) e sui bollettini settimanali e mensili dei Campi Flegrei“, conclude la nota.

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati.

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.