AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

POZZUOLI| Rubate le batterie dei sensori sismici Ingv per monitorare i terremoti 

Vergogna a Pozzuoli in un momento così delicato come quello che si sta affrontando per la crisi bradisismica, dove ignoti hanno rubato le batterie dei sensori sismici per i terremoti dell’Ingv rendendo più difficile il lavoro dell’Osservatorio Vesuviano.

A darne notizia in anteprima fanpage.it. Ma non è tutto. I naviganti hanno apportato danni anche alle stazioni sismologiche collocate in mare nel golfo di Pozzuoli, con le loro barche, non curanti degli strumenti.

“I naviganti hanno poca attenzione: le nostre installazioni sono state danneggiate dall’attività balneare. Anche le stazioni a terra, che sono in luoghi pubblici, non sono presidiate, vengono danneggiate e ci sono stati furti di batterie”, ha affermato Di Vito.

A denunciarlo è stato Mauro Antonio di Vito, il direttore dell’Osservatorio Vesuviano, nel corso della sua audizione di oggi durante la Commissione Protezione Civile al Comune di Napoli, presieduta da Nino Simeone.

Per questo il direttore dell’Osservatorio Vesuviano ha lanciato un appello alle istituzioni per garantire una maggiore sicurezza e ha chiesto ai naviganti, in generale ai cittadini, una maggiore collaborazione dato il momento critico, dopo le ultime forti scosse.

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.