Sport

Rione Terra Volley, questa sera il debutto contro Marcianise

Era il 23 febbraio 2020, la vittoria nel derby con la Sacs Napoli in un PalaErrico infuocato, entusiasmo a mille e zona playoff ad un passo. Poi, all’improvviso, si è spento tutto. Il Covid-19 e la pandemia, la tutela della salute pubblica prima di tutto ma “the show must go on”: lo show, la vita e lo sport riprende. Dove eravamo rimasti? Rieccoci qua, un anno dopo. Campionato inedito, formula nuova ma vecchie e affascinanti sfide. Ironia della sorte, dovevamo giocare proprio contro Marcianise, lo facciamo a distanza di 12 mesi: domani (ore 18.30) 23 gennaio 2021 al PalaNovelli – diretta streaming – prima giornata del mini girone H1. Con noi anche le due laziali Colli Albani Genzano di Roma e Fiumicino oltre l’altra campana Elisa Volley Pomigliano.

PAROLA AL COACH- All’esordio è già match clou tra due formazioni ricche di tanti ex che fanno si che le squadre si conoscano alla perfezione, o quasi. Tra le fila del Marcianise, Menna, Montò, Saccone con noi Flaminio e Di Florio, colpi di mercato del rinnovato roster del Rione Terra, un tempo punti di forza dei casertani. “Dopo tanti rinvii finalmente torniamo a giocare una partita ufficiale-spiega Costantino Cirillo, tecnico dei flegrei – Si parte subito forte con Marcianise, che è una squadra che conosciamo bene e che è molto forte, da tanti indicata con la più attrezzata per il salto in A3. Dal canto nostro, noi non siamo da meno. Dobbiamo trovare ancora i giusti equilibri così come tutte le altre squadre all’inizio di questa stagione molto particolare ma abbiamo un potenziale enorme da sfruttare con i nuovi arrivi che garantiscono esperienza, leadership e maggiore competitività. Credo sarà una partita equilibrata e combattuta. Dobbiamo giocare ogni punto con la massima applicazione. L’obiettivo è fare punti“.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.