AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

Pozzuoli. Rinvio del pagamento della tassa sui rifiuti e dei canoni idrici: arriva l’ok del Consiglio comunale

Il Consiglio comunale di Pozzuoli, vista l’emergenza sanitaria in corso, ha deliberato, su proposta dell’assessore al Bilancio Paolo Ismeno, il differimento della tassa sui rifiuti, dei canoni idrici e della cosap (canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) senza alcun aggravio per i cittadini.

Per quanto riguarda la Tari, le scadenze della prima e della seconda rata di sollecito per l’anno 2019 sono state rinviate a 90 e a 120 giorni dalla notifica, rispetto ai 30 e ai 60 giorni previsti. Le quattro rate per il 2020, invece, si pagheranno a partire da settembre (e non più da maggio). Le scadenze del terzo e del quarto trimestre dei canoni idrici sono state differite al 30 giugno e al 31 luglio 2020, rispetto alle scadenze iniziali previste per il 30 aprile e il 30 giugno. Infine, la seconda rata della cosap, che scadeva il 30 aprile, dovrà essere saldata entro il 30 giugno. Restano inalterate le scadenze della terza e della quarta rata cosap, fissate per il 31 luglio e il 31 ottobre.

Questi provvedimenti vanno ad aggiungersi a quelli già adottati dal governo circa la sospensione di accertamenti e contenziosi: secondo quanto comunicato dall’Agenzia delle Entrate, le cartelle di pagamento sospese potranno assere pagate entro il 30 giugno 2020 anche mediante rateizzazione.
L’assemblea cittadina, riunita oggi in una seduta a porte chiuse, ha inoltre deliberato che gli importi relativi all’Imu e alla Tari resteranno per quest’anno inalterati rispetto al 2019.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.