Comuni FlegreiPoliticaPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| Nomina del Capo di Gabinetto, Figliolia: “Una scelta figlia di promesse fatte”

A Pozzuoli sulla nomina del nuovo Capo di Gabinetto si è espresso anche il consigliere di minoranza, nonché, ex Sindaco della Città Flegrea, Vincenzo Figliolia. Il consigliere controbatte principalmente su tre punti: il compenso, i requisiti per poterlo diventare e la nomina, risaputa da quanto si legge.

“Questa figura, in carica per 12 mesi, eventualmente prorogabili, guadagnerà 11mila euro lordi al mese. Un compenso inaccettabile non soltanto per il momento storico che stiamo attraversando, ma soprattutto se si considera che il risanamento delle casse del Comune di Pozzuoli, un tempo in dissesto economico, ha richiesto uno sforzo senza precedenti da parte di tutti” è quanto afferma il consigliere in merito al guadagno.

Altro punto in cui l’ex Sindaco si è soffermato è quello che riguarda i requisiti: “Altrettanto discutibili sono i requisiti previsti dal bando scaduto lo scorso 7 gennaio. Per ricoprire un ruolo inquadrato nella categoria di Dirigente, veniva richiesto un diploma di scuola secondaria Superiore, un’adeguata conoscenza della lingua italiana ed esperienza politica. Un paradosso visto che ai nostri giovani vengono richiesti, per l’accesso ai concorsi pubblici, sempre più titoli e qualifiche. Senza contare che, con i passati concorsi pubblici, sono stati assunti per ruoli dirigenziali numerosi giovani laureati altamente qualificati tra i quali si sarebbe potuto scegliere il nuovo Capo di Gabinetto, evitando di sperperare i soldi pubblici”.

Il terzo punto riguarda la nomina che secondo il consigliere era risaputa: “Infine, la nomina di questa figura, il cui nome circolava sin dalla pubblicazione del bando, non ha sorpreso nessuno, tutt’altro. Questa scelta, evidentemente figlia di promesse fatte in campagna elettorale, non ha fatto altro che rendere più fondati i sospetti di quanti hanno pensato che fosse già stato tutto deciso sin dall’inizio”.

Tag

Articoli Recenti

Back to top button
Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.