AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| Manzoni: “Il Cinema Sofia è all’asta, voglio restituirlo ai puteolani”

Il Cinema Sofia è stato messo all’asta dall’ex Fondazione Banco Napoli. La prima asta è andata deserta. Io, insieme alla mia amministrazione sto cercando di riprenderlo e restituirlo ai puteolani”, questo è quanto ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, in merito al futuro del cinema “Sofia” di via Carlo Rosini, chiuso ormai dall’inizio della pandemia.

Il primo cittadino di Pozzuoli, presente al convegno “2 marzo: Giornata della memoria puteolana” di oggi pomeriggio al Rione Terra, a Palazzo Migliaresi ha aggiunto: “Nei prossimi giorni incontrerò il Governatore De Luca per chiedere il supporto della Regione per investire nella cultura della nostra città, a partire dal cinema”.

A Pozzuoli, infatti, non esiste più una sala cinematografica. Bisogna spostarsi a Napoli per andare al cinema. Quello che ne resta del “Sofia” è una struttura abbandonata. Il suo è stato un lento declino.

Dopo un anno di chiusura forzata dovuta al Covid, la sala cinematografica puteolana non ha più riaperto. Come ricordiamo, il cinema “Sofia” fu aperto in onore della diva del cinema italiano Sofia Loren, il 20 settembre 1997, in occasione del suo 63°compleanno. Un omaggio alle sue origini puteolane. 

La Fondazione Campania Welfare, che gestisce i beni dell’ex Banco di Napoli, ha messo all’asta il complesso del cinema “Sofia” allo scopo di destinarlo sempre a cinema ed attività culturali. 

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.