Comuni FlegreiCronacaPozzuoliPrimo Piano

Pozzuoli, la scusa del meccanico in trasferta non regge: 52enne arrestato dai Carabinieri

Dopo i catalizzatori e il palladio anche le batterie. I carabinieri della stazione di Licola di Pozzuoli hanno arrestato per tentato furto Pietro Caianiello, 52enne di Giugliano già noto alle forze dell’ordine.

Ad incuriosire i militari il cofano sollevato di un’auto parcheggiata in Viale dei Cipressi, a pochi passi dalla stazione ferroviaria e dalla loro caserma. Caianiello stava armeggiando nel vano motore, provando a svitare i perni che mantengono ferma la batteria. I carabinieri comprendono immediatamente che quell’uomo non è il proprietario dell’auto e chiedono spiegazioni.

Così, il 52enne gioca una carta disperata e ammette di essere impegnato nel riparare un guasto al motore. Quando è stato chiaro che anche l’ipotesi “meccanico in trasferta” fosse poco credibile, Caianiello è finito in manette. E’ ora ai domiciliari, in attesa di giudizio.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.