Comuni FlegreiPoliticaPozzuoliPrimo Piano

POZZUOLI| Consiglio comunale, la maggioranza sospende la seduta, Volpe: “Un atto gravissimo”

Oggi si è tenuta la seduta ordinaria del Consiglio Comunale di Pozzuoli. Il Presidente del Consiglio, con la maggioranza, ha sospeso la seduta senza rispondere alla domanda del consigliere di minoranza Riccardo Volpe. Il quesito era: “Somme urgenze ed affidamenti diretti”.

Il movimento Pozzuoli Ora fa sapere che non era mai accaduto che il Presidente, complice anche della sua maggioranza, decidesse di sospendere la seduta del Consiglio Comunale senza nemmeno dare lettura di una domanda di attualità posta da un consigliere comunale di opposizione.

Queste le parole del consigliere comunale Riccardo Volpe, del gruppo Pozzuoli Ora: “Non si era mai arrivati a questo. Ho mandato la domanda di attualità pienamente nei tempi previsti dal regolamento, ma è stato deciso, senza nemmeno darne lettura o fare l’appello, di sospendere la seduta. Un atto gravissimo del quale dovrà rispondere tutta la maggioranza”. 

E, ha aggiunto Volpe: “La verità è che la mia era una domanda “scomoda” che riguardava gli affidamenti diretti, le somme urgenze ed il principio della rotazione degli operatori economici. Infatti mi era stato chiesto più volte di discuterne in un altro consiglio comunale, evidentemente per dare più tempo alla “costruzione” di una risposta di senso”, ha concluso il consigliere di opposizione.

La seduta è stata quindi sospesa senza nemmeno comunicare della domanda di attualità e fare l’appello dei presenti in aula. Così il portavoce di Pozzuoli Ora, Raffaele Postiglione

Quanto accaduto rappresenta una grave scorrettezza sul piano istituzionale e ancor di più una chiara intenzione di volersi sottrarre ad un confronto democratico. Stigmatizziamo da sempre con forza questi giochetti che di fatto rappresentano un limite all’esercizio della democrazia”. 

E, conclude Postiglione: “Il regolamento è lo strumento di garanzia per il funzionamento del Consiglio Comunale che, in linea con la nostra Costituzione, assicura il rispetto della minoranza. Noi lo abbiamo sempre osservato ed è grave che chi ricopre ruoli superpartes si presti a dinamiche che ledono diritti e certamente non fanno l’interesse della Città”. 

Tag

Articoli Recenti

Back to top button
Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.

Seguici sulla nostra pagina Facebook!