AttualitàBacoliComuni FlegreiIn Evidenza

Più auto di quelle consentite: multato e chiuso un parcheggio di Miseno

Ospitava più auto di quelle previste, per questo motivo un parcheggio di Miseno è stato chiuso e multato con una sanzione di 5.000 euro. Ad annunciare il provvedimento è il primo cittadino bacolese Josi Della Ragione, che promette il pugno duro contro chi non rispetta le regole.

Abbiamo chiuso un parcheggio di Miseno che, in spregio alle norme di sicurezza, ospitava circa il doppio delle auto consentite. Per lui, anche una multa di 5.000 €. Pugno duro. Non siamo disposti a fare passi indietro – tuona il sindaco di Bacoli Della Ragione. Dal controllo effettuato dalla Polizia Municipale, si evinceva che lo stesso non rispettava la convenzione comunale, firmata ad inizio estate, con cui si impegnava a ripristinare la legalità. Non lo ha fatto. E sarà chiuso. Ad inizio estate, molti parcheggi di Bacoli, dopo un sollecito a regolarizzarsi notificatogli più di un anno prima, furono multati. Per irregolarità. C’era chi non pagava le tasse, chi non aveva le autorizzazioni, commerciali ed edilizie. Chi abusava di aree agricole, per far sostare automobili e moto. E tanto altro ancora. Dopo la sospensione dell’attività, molti titolati di parcheggi hanno iniziato a conformarsi alle norme. E di questo ne sono felice. Perché la sanzione non serve mai come persecuzione personale. Ma solo per ripristinare la legalità. Uno strumento necessario per costruire una città migliore. Soprattutto quando capita che la “prassi” illegale, dopo decenni di silenzi. diventati legge. Ripeto. Alcuni hanno deciso di imboccare la strada delle regole. Altri, no. Perpetuando negli illeciti. E li chiuderemo. Continueremo così. Così come insisteremo con i parcheggi comunali gratuiti all’ingresso del paese. Così come insisteremo con le navette comunali gratuite per tutti i cittadini. È una nuova idea di città. Fatta di legalità e programmazione. Fatta di indirizzi pubblici e imprenditori onesti che investono. Dobbiamo fare ancora tantissimo. Noi, ci crediamo. Insieme, ci riusciamo. Un passo alla volta“.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.