AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

Operatrice del 118 di Pozzuoli, ostetrica a distanza per far nascere un bimbo

10 minuti non sono bastati all’ambulanza per arrivare a casa della partoriente ed allora l’assistenza l’ha prestata Ilaria Boscolo via telefono, operatrice della Centrale 118 di Pozzuoli che ha guidato il marito e la cognata della donna nell’improvvisarsi ostetrici.

Alle 4.00 di mattina del 22 marzo nella centrale 118 di Pozzuoli arriva una richiesta di soccorso per una donna in gravidanza, a rispondere è l’infemiere Michele Virgolesi che allerta subito l’ambulanza “Frattamaggiore A”. Si presenta però un problema, in Pronto Soccorso a Frattamaggiore è stato appena trattato un paziente sospetto di essere positivo al COVID e si stanno sanificando i locali; per alcuni minuti il Pronto Soccorso non sarà agibile. Michele, insieme ai sanitari dell’ospedale di Frattamaggiore, studia un percorso alternativo interno all’ospedale per arrivare nel reparto di Ginecologia ed Ostetricia senza passare dal Pronto Soccorso.

Nel frattempo Ilaria Boscolo, collega di Michele alla Centrale 118, richiama a casa della partoriente e guida il marito e la sorella nelle manovre corrette per far nascere il bambino. I dieci minuti che servono all’ambulanza per arrivare sul posto Ilaria li passa al telefono, dando indicazioni su come far piangere il bambino appena venuto alla luce, come coprirlo correttamente, come accostarlo alla madre. Proprio quando Ilaria è sul punto di dare indicazioni ai familiari su come tagliare il Cordone Ombelicale, arriva l’equipe del 118 composta dal Medico Antonio Mozzillo, dall’infermiere Raffaele Giordano e dall’Autista Soccorritore Domenico Angelino.

Dice Antonio d’Amore Direttore Generale dell’Asl Napoli 2 Nord “Do il benvenuto al piccolo e faccio i migliori auguri alla mamma e al papà. Ancora una volta il personale del 118 dimostra la professionalità e la serietà di cui è capace. Oggi l’attenzione è tutta sul Covid19, ma questi operatori, oltre ad essere un tassello fondamentale nell’organizzazione per la gestione del Coronavirus, continuano ad intervenire ogni giorno nel soccorrere le vittime di incidenti e i pazienti bisognosi di assistenza sanitaria urgente. A loro va il mio più sentito e ringraziamento“.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.