AttualitàBacoliComuni FlegreiIn Evidenza

Il Ministro Sangiuliano a Bacoli: “Già c’è un piano di emergenza per la tutela dei beni culturali” – LE FOTO

A Bacoli presso Marina Grande si è tenuto un incontro tra il candidato a sindaco Ermanno Schiano, il capo della lista di Fratelli d’Italia Nello Savoia e il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano che ha parlato di bradisismo e di un piano di emergenza per i beni culturali. Queste le sue parole ai microfoni di Pozzuoli News 24:

“Sono particolarmente legato ai Campi Flegrei perché le mie origini sono qui, io stesso ho frequentato questi luoghi da giovane e poi per un motivo culturale, un Ministro della cultura non può non rivolgere lo sguardo a quest’area antica di grande valore culturale. Sono stato il primo ministro a venire qua, insieme a Musumeci, all’Accademia Aeronautica e prima ancora siamo andati a vedere il parco marino a Baia. Stiamo lavorando per quest’area”, ha dichiarato Sangiuliano.

“Le scosse sismiche e il bradisismo – aggiunge il Ministro – sono fenomeni naturali su cui possiamo intervenire soltanto per mettere in sicurezza le persone, per farle sentire sicure. Stiamo lavorando in maniera serrata e il ministro Musumeci sta tenendo diversi vertici dedicati ai Campi Flegrei. Sappiate che la nostra vicinanza e il dovere istituzionale non mancheranno mai”.

Inoltre Sangiuliano ha parlato di un piano di emergenza in caso di rischio sismico legato alla tutela dei beni culturali. “Sui beni culturali è stato fatto un monitoraggio subito dopo le scosse più importanti. Ho attivato subito la direzione sicurezza del patrimonio con il Direttore Generale Archeologia, Belle Arti La Rocca. Per ora non ci sono criticità ma comunque abbiamo anche noi un piano di emergenza”.

LE FOTO

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.