Sport

La Virtus Pozzuoli si aggiudica il derby contro Sant’Antimo

La Virtus Bava Pozzuoli vince il derby con la Partenope Sant’Antimo e bagna l’esordio in campionato con un successo. Una partita non iniziata bene per i gialloblù con un primo quarto da dimenticare, mentre, sono il secondo e terzo parziale a regalare il successo ai ragazzi di coach Gentile. Una vittoria che porta la firma del gruppo dove hanno giganteggiato i tre piccoli: Balic, Savoldelli e Caresta che hanno realizzato 45 dei 70 punti totali in tre. Bene sotto i tabelloni la prova di Mavric che ha arpionato 11 rimbalzi e la grinta difensiva di Bordi.

Il primo canestro della gara è un tiro dal pitturato di Cantone. Parte male la formazione flegrea con la Partenope Sant’Antimo che al 2′ si porta sul +7 (0-7). I puteolani soffrono le marcature degli avversari e trovano il primo canestro dopo 3’09” con Bordi da sotto. Il back-court gialloblù cerca di prendere per mano la squadra per riportarla sotto ma dopo il 6-12 al 7′ con Balic subiscono nel finale un break di 5-0 concluso da Milosevic che consente agli ospiti di chiudere 6-17 al 10′. Caricati a dovere i flegrei nel secondo quarto entrano con un piglio diverso piazzando un parziale di tempo di 24-14. Il canestro sembra stregato dal perimetro per entrambe le squadre con Carnovali che infila la prima tripla al 15′ (12-23). A questo punto la Virtus con orgoglio trova il -7 con Mavric (16-23) costringendo coach Patrizio a chiamare il time out. La cabina di regia di casa cerca spesso i suoi lunghi con Kushchev che realizza il -5 al 17′ (20-25). La Partenope Sant’Antimo risponde per le rime, Pozzuoli però non ci sta e trova la sua prima tripla della gara con Caresta al 19′ (27-29). Lo imita sulla sirena Bordi, su assist di Savoldelli, chiudendo il match a metà gara sul 30-31. Nel terzo periodo Pozzuoli trova subito con Caresta il canestro del sorpasso (32-31), con Dri che riporta con una tripla di nuovo avanti gli ospiti. A questo punto salgono in cattedra Savoldelli e Caresta per i puteolani che piazzano un break di 11-0, chiuso da una tripla di Bordi che porta la Virtus sul 43-34 al 27′ costringendo il tecnico ospite a chiamare il time out.

Rientrati in campo Carnovali e Cantone piazzano un contro-break 7-0 che riporta a -2 gli ospiti (43-41). Ma i flegrei sospinti da Balic, Savoldelli e Mavric chiudono il terzo parziale sul 51-41. Quando, poi, nell’ultimo quarto Gaye piazza la schiacciata del +12, massimo vantaggio per la Virtus (53-41), i gialloblù sembrano allentare la presa mantenendo, comunque, a debita distanza la Partenope Sant’Antimo. I ragazzi di coach Gentile si affidano soprattutto ai suoi due play Balic e Savoldelli. Gli ospiti hanno una reazione nel finale con un parziale di 10-3 che al 39′ riapre il match (63-59). Negli ultimi sessanta secondi Pozzuoli trova i punti dalla lunetta dei suoi due registi che mettono in cassaforte la vittoria per 70-64. Si ritorna in campo mercoledì sul parquet di Valmontone contro la Real Sebastiani Rieti.

VIRTUS BAVA POZZUOLI-GEKO PARTENOPE SANT’ANTIMO70-64
VIRTUS BAVA POZZUOLI: Balic 19, Gaye 4, Mehmedoviq, Kushchev 4, Savoldelli 14, Lurini, Mavric 9, Caresta 12, Testa ne, Birra ne, Bordi 8, Spinelli ne. All. Gentile
PARTENOPE SANT’ANTIMO: Milojevic 11, Dri 9, Milosevic 14, Ratkovic, Carnovali 10, Sabbatino, Cantone 10, D’Aiello ne, De Meo ne, Vangelov 5, Sergio 5, De Marca ne. All. Patrizio
ARBITRI: Roca di Avellino e Correale di Atripalda

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.