Sport

Il Rione Terra Volley conquista tre punti d’oro a Monterotondo

Inizia con un entusiasmante successo il 2022 della Bava Rione Terra Pozzuoli Volley vincente sul difficile campo del Monterotondo per 3 set ad 1: bravissimi gli uomini di coach Michele Romano a fare quadrato e compattarsi in un momento di certo non facile, dopo quasi un mese dall’ultima uscita, riuscendo a portare a casa 3 punti molto importanti. 25-27, 25-17, 16-25, 25-27 i parziali di una partita che ha visto i puteolani capaci di dare il meglio nei momenti clou.

E’ tanta la voglia di tornare in campo e i flegrei partono forte: di capitan Di Santi il punto dello 0-3 ma i laziali non stanno di certo a guardare, anzi, e si portano sul 11-7. Il match è equilibrato, 12-12 poi 15-15, significativo mini break dei padroni di casa 18-15 ma Pozzuoli non molla. Il finale di primo set sembra appannaggio dei padroni di casa 24-21 ma i flegrei compiono un capolavoro: incredibile il coraggio e la lucidità dei ragazzi di coach Romano, bravi nel ribaltare trend e punteggio: Fastoso detta legge sotto rete, suo il 25-27 e 0-1 Rione Terra. Nel secondo set complice anche un calo fisico e mentale dei flegrei, Monterotondo approfitta del passaggio a vuoto degli ospiti e conduce nel punteggio, 6-2 poi 13-5. I laziali toccano il +10 (17-7) e con merito sul 25-17 c’è l’1-1 nel conteggio dei set. Nel terzo parziale risorge il Rione Terra. Roberti riprende a martellare 1-3 poi 4-8 per i gialloblu che poi con the wall Giacobelli arrivano ad un rassicurante 5-12. I flegrei in ricezione sono attenti ed altrettanto precisi in attacco e Di Santi firma il 7-16: è l’allungo decisivo.

Nel finale di parziale Monterotondo ci prova ma Pozzuoli scappa via e dopo il 12-22 c’è il 16-25 in favore del Rione Terra. Il quarto parziale è quello più spettacolare: Monterotondo vuole rimandare il verdetto al quinto set ed approccia meglio 3-0 poi 6-1 ed il Rione Terra sembra essersi smarrito ma ancora una volta gli uomini di coach Romano con grinta ed esperienza a poco a poco risalgono la china. Dall’8-2 inizia la rimonta di marca gialloblu, 10-5, poi 13-10 per i laziali che iniziano a vacillare: Giacobelli è un martello sotto rete ed 16-14 e il finale di set diventa rovente. Sorpasso dei flegrei che si portano sul +3 (17-20) complici due errori dei padroni di casa e il solito e solido Giacobelli ma Monterotondo ci crede fino alla fine. 20-21, mani fuori di Roberti 20-22, finita? Macchè. Altalena di emozioni, Monterotondo si guadagna ben due palloni per il tiebreak ma il Rione Terra è mai domo: ai vantaggi altro 25-27 e i ragazzi di coach Romano possono festeggiare per un successo tanto importante quanto meritato.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.