AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaMonte di Procida

Il casatiello dolce di Monte di Procida diventa Patrimonio Culturale

Il Casatiello Dolce montese è ufficialmente patrimonio culturale riconosciuto dalla Regione Campania. A darne notizia in maniera entusiasta è il comitato promotore di Re Casatiello.

“Da oggi la tradizione del Casatiello Dolce Pasquale è Patrimonio Culturale riconosciuta dalla Regione Campania iscritta nel registro secondo la convenzione Unesco 2003. La redazione del dossier di candidatura, la cui stesura è iniziata lo scorso dicembre 2021, è stata inoltrata lo scorso 27 gennaio 2022, in quella che è una data profondamente   simbolica ed particolarmente importante per la nostra cittadina.

In quanto animatori e tutori di questa tradizione, diffusa in tanti luoghi della Campania, vogliamo condividere questo risultato con tutti coloro che la onorano: pasticcieri, chef, ristoratori, panificatori, giornalisti, food blogger, esperti di gastronomia e semplici cittadini che in questi anni hanno aderito con entusiasmo alle iniziative di tutela e divulgazione.

Il riconoscimento va a tutti coloro che negli anni, anche oltreoceano, hanno realizzato questa prelibatezza e a tutti coloro che hanno celebrato e raccontato del Casatiello con interviste, video, articoli e ricette. Abbiamo raccolto tanto sostegno ed entusiasmo.  In quanto cittadini di Monte di Procida possiamo essere doppiamente orgogliosi: da oggi, dopo il riconoscimento del sapere legato al gozzo tipico, con la tradizione del Casatiello la nostra comunità ha ben due Saperi tradizionali iscritti nell’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale della Regione Campania“.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.