AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

Focolaio in ospedale. Un decesso e 4 persone contagiate dal Coronavirus a Pozzuoli

Ho ricevuto gli aggiornamenti di oggi (ieri per chi legge ndr) riguardanti Pozzuoli. Sono state sottoposte a tampone 15 persone. Purtroppo con immensa tristezza devo dirvi che registriamo un decesso. Si tratta di un paziente ricoverato da fine marzo, per altre patologie, presso il Santa Maria delle Grazie, dove ha contratto il Covid 19. Alla sua famiglia ci stringiamo noi tutti e li appoggeremo affinché sia fatta chiarezza su quanto accaduto.
Mi è stato comunicato anche che quattro nostri concittadini sono risultati positivi ai tamponi analizzati nei giorni scorsi, e sono tutti riconducibili al focolaio del nostro ospedale. Sono tutti in isolamento e i loro contatti sono stati rintracciati e sottoposti a test.
Dall’inizio dell’epidemia ad oggi sono stati sottoposti a test covid 564 nostri concittadini.
Sono 86 in tutto le persone che hanno contratto il Coronavirus:
– 69 persone sono attualmente contagiate (3 ospedalizzate e 66 in isolamento domiciliare),
– 9 persone sono guarite definitivamente
– 8 persone sono decedute.
Lo so che questi numeri possono spaventare. Ma non dimentichiamo quanto è accaduto presso il nostro ospedale nelle ultime settimane: abbiamo avuto un incremento di 41 ammalati, circoscritti al Santa Maria delle Grazie. Considerando l’ampiezza del bacino di utenza del nosocomio, le cose potevano andare decisamente peggio. Ma il nostro essere stati attenti come collettività, nel rispetto delle disposizioni e del distanziamento sociale, e l’aver individuato immediatamente il problema, ha evitato che tutto potesse degenerare.
A tutti i contagiati e alle loro famiglie, va la nostra vicinanza. Ci auguriamo presto di poter annunciare la loro guarigione.
Noi tutti continuiamo a STARE A CASA. Ne usciremo e saremo più forti di prima!
” A comunicarlo è il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.