AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

Focolaio in ospedale, Figliolia tuona: “39 casi in 9 giorni a Pozzuoli. Chi ha sbagliato pagherà”

Leggo molta preoccupazione tra i vostri commenti ai miei aggiornamenti dei dati, relativi agli esiti dei tamponi.
Per quanto possibile cerchiamo di stare tranquilli. Lo so che non è facile, lo so che è dura dover accettare l’aumento dei contagi. In città ci siamo comportati bene. Direi quasi benissimo. Praticando distanziamento sociale e stando a casa. Uscendo solo per urgenze e reali necessità. Qualche caso sporadico di inciviltà non ha inficiato il lavoro di una comunità intera.
Quanto è avvenuto al Santa Maria delle Grazie, ormai noto a tutti, ha causato un aumento dei casi indubbiamente: il 10 aprile avevamo 43 casi. Sabato 11 sono stati registrati i primi positivi nel nostro ospedale. In nove giorni la nostra città ha avuto un aumento di 39 casi, che ruotano intorno al mondo ospedaliero e che sono in ISOLAMENTO.
Ci sarà sicuramente un momento in cui chi ha sbagliato pagherà: a fine marzo avevo chiesto alla direzione generale di verificare le preoccupazioni mosse dai sindacati sulla sicurezza degli ambienti e del personale. Ed abbiamo tutti il diritto di conoscere gli errori della catena ospedaliera, accertando le responsabilità. Ma ci sarà un secondo tempo per poterlo fare.
Ora, anche se gli esami dei tamponi sono ancora in corso, mi sento di dire che il possibile focolaio è sotto controllo. I positivi sono tutti in isolamento e i link di contagi sono ormai circoscritti. Ed il merito di tutto ciò è di ciascuno di voi per aver messo bene in pratica il distanziamento sociale.
Vi basti pensare quante persone girano intorno al nostro ospedale, tra personale e pazienti, e rapportarle ai numeri di positivi che stiamo avendo quotidianamente. I numeri, per quanto vi possano sembrare alti, sono contenuti rispetto al reale rischio inizialmente immaginato. I tamponi effettuati, collegati al Santa Maria delle Grazie, sono oltre 700. Per analizzarli ci vogliono dei tempi “tecnici”. Non sono ritardi, ma sono tempi dovuti. E vi posso assicurare che stanno lavorando incessantemente.
Cerchiamo di stare sereni, continuando a vivere la nostra quarantena secondo le disposizioni che ormai conosciamo.
Siamo una grande comunità e con grande senso di responsabilità presto ne saremo fuori!
” A dirlo è il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.