BacoliComuni FlegreiIn EvidenzaPolitica

ELEZIONI BACOLI| Josi Della Ragione: “Non torniamo indietro di 15 anni. Il meglio deve ancora venire”

Manca poco alle elezioni amministrative a Bacoli che si terranno sabato 8 e domenica 9 giugno 2024. Ai nostri microfoni di Pozzuoli News 24 ha parlato il sindaco uscente di Bacoli Josi Della Ragione, candidato nuovamente a sindaco. 

Josi Della Ragione, dopo l’ultima esperienza da sindaco, si ricandida a primo cittadino: quali sono le liste a suo sostegno?

Mi presento a queste elezioni con una coalizione costituita da 4 liste e partiti: Free Bacoli, da 15 anni riferimento per la comunità, con cui abbiamo governato negli ultimi 5 anni, la lista di unità Sinistra per Bacoli e Alleanza Verdi Sinistra che dà una caratteristica riformista al progetto politico e amministrativo, la lista Partito democratico che da sempre in consiglio comunale è a sostegno dell’amministrazione e la lista civica Città flegrea“.

Tema attuale è il bradisismo. Come la sua amministrazione vorrà affrontare il fenomeno?

Quando siamo arrivati in amministrazione Bacoli era carente in tutto per il bradisismo, non c’era un piano di evacuazione, di Protezione civile, non era costituito un Centro Operativo Comunale, sebbene la recrudescenza del bradisismo sia in corso dal 2005. Eravamo allo sbando. Abbiamo messo in campo ogni azione possibile e oggi abbiamo un piano bradisismo in sinergia con gli altri Comuni flegrei, la Città metropolitana e il Governo. 

Per intervenire nell’immediato ogni volta che c’è una scossa a Bacoli abbiamo anche aperto un centro accoglienza alla scuola Gramsci, facciamo controlli continui sul territorio, pensiamo alle suole antisismiche come quelle di Baia e la Marconi che sono più esposte al fenomeno e poi l’arretramento della stazione Torregaveta permetterà di avere una strada larga 7 metri“.

Quali sono le iniziative da attuare nei primi 100 giorni? 

Continueremo il lavoro che stiamo svolgendo ma con maggior determinazione e sprint. Ai cittadini dico: mai voto fu così semplice, non era mai capitato che ci fossero solo due candidati a sindaco ed entrambi sono stati sindaci. La scelta è: se gli piaceva più come era Bacoli dal 2010 al 2015 oppure oggi dal 2019 al 2024.

Se fino ad adesso abbiamo dovuto tirar fuori la città dal baratro, oggi dobbiamo puntare a farla diventare città turistica, capace di essere concorrenziale. Chiunque viene nella provincia di Napoli deve passare anche nei Campi Flegrei“.

Lavoro, Turismo, Mobilità. Cosa prevede il suo programma su questi argomenti? 

Per quanto riguarda il lavoro, la città cammina sul turismo puntando allo sviluppo e alla promozione della città in grandi eventi come è stato il Giro d’Italia, la Canoa polo, il Natale a Bacoli con le luci d’artista…Una città da vivere 365 giorni l’anno come la Casina Vanvitelliana che fatturava 7mila euro l’anno mentre ora si arriva a 220 mila euro.

Poi c’è il lavoro industriale: il nuovo Puc a Bacoli amplia l’area industriale del Fusaro incrementando la produzione e quindi centinaia di posti di lavori in più. Abbiamo già stipulato protocolli e accordi per far sì che i giovani del territorio siano formati e abbiano più possibilità di essere assunti.

Per il commercio stanno aprendo nuove attività e stiamo aiutando quelle già esistenti, tra quest’anno e quello scorso abbiamo diminuito la Tari di oltre il 10%. 

Viabilità: Bacoli è un imbuto con solo due uscite. Gli impianti di videosorveglianza con lettura della targa rendono la città più sicura. Stiamo scaglionando le uscite in città nelle giornate più caotiche e abbiamo già messo a disposizione le navette per raggiungere il lungomare. Puntiamo al miglioramento dell’ampliamento di strade, parcheggi e alle vie del mare dal 15 giugno, in sinergia con la Regione Campania, collegando i vari porti di Bacoli con le isole da Napoli e Pozzuoli“.

Da qui a 5 anni, come immagina Bacoli?

Vogliamo fare di Bacoli una città turistica, per farla vivere anche di turismo. Le cose annunciate 5 anni fa con oltre 56 milioni di buco di bilancio le abbiamo fatte quindi immaginate con 5 anni di esperienza senza debiti quanto ancora possiamo fare! Il nostro slogan è “Abbiamo fatto tanto ma il meglio deve ancora venire“.

Qual è il suo appello per gli elettori?

Valutate quello che abbiamo fatto senza lamentarci, altri hanno provato a governare in difficoltà annunciando solo problemi ma senza soluzioni. Oggi sembra semplice rivolgersi al comune e trovare efficienza mentre prima si rispondeva “non si può fare perché nn ci sono soldi”.

L’appello è di non tornare a 15 anni dietro ma guardare avanti con orgoglio di una comunità che in un contesto nazionale è considerata virtuosa e lo devo a tutti i cittadini di Bacoli. Continuiamo insieme questo percorso di miglioramento del territorio perché tanto abbiamo fatto ma tantissimo ancora possiamo fare insieme“.

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.