AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

De Luca a Pozzuoli per la nuova galleria della Cumana. Il sindaco Figliolia: “Opera importante per la città”

Questa è un’opera importante per la città di Pozzuoli, inserita nel riassetto generale del sistema dei trasporti messo in campo grazie all’attenzione riservata al nostro territorio dalla Regione Campania. Alla realizzazione di questa galleria, si aggiungerà l’altro intervento già finanziato dell’interramento del tratto da Gerolomini alla stazione di Pozzuoli Centro, che ci consentirà oltretutto di mettere in sicurezza i cittadini che abitano al di là dell’attuale linea della Cumana. Poi c’è tutto il discorso legato al porto, con il trasferimento dell’attracco dei traghetti all’altezza della nautica Maglietta, con il nuovo braccio portuale e il tunnel di collegamento Tangenziale-Porto che farà confluire le auto che si devono imbarcare per le isole direttamente in via Fasano. E’ una città che cambia, una Pozzuoli che da qualche anno a questa parte ha assunto un nuovo volto e ciò grazie alla determinazione dell’amministrazione, del Consiglio comunale, ma anche per l’accortezza avuta dal governatore De Luca, che ringrazio ancora una volta“. Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, intervenendo questa mattina all’abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria di Monte Olibano, in corrispondenza di via Napoli, un’opera realizzata nell’ambito del progetto di raddoppio dei binari della linea Cumana. Alla cerimonia erano presenti il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il presidente dell’Eav Umberto De Gregorio.

La nuova galleria rientra nel programma di raddoppio della Cumana, lungo una tratta di circa 5 km, e comprende, tra gli altri, gli interventi di rettifica del tracciato della vecchia galleria Monte Olibano a semplice binario, la realizzazione delle nuove stazioni di Pozzuoli e Cantieri, l’adeguamento della stazione Gerolomini e l’attrezzaggio ferroviario a doppio binario della tratta Dazio – Cantieri. La realizzazione delle opere consentirà di completare definitivamente il raddoppio della ferrovia, permettendo di effettuare un servizio di trasporto di tipo metropolitano sull’intera Linea Cumana, con alta frequenza dei treni e alti standard di sicurezza. L’ultimazione dell’intero programma di ammodernamento e potenziamento della ferrovia è prevista per giugno 2023. 

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.