AttualitàBacoliComuni FlegreiIn EvidenzaMonte di ProcidaPozzuoli

Da venerdì 1 luglio riparte l’Archeolinea dei Campi Flegrei

Un nuovo collegamento via mare tra i comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida e le isole flegree di Procida e Ischia, con arrivo e partenza da Napoli è quello che prenderà il via a partire da venerdì 1 luglio. Riparte così dal lunedì al venerdì l’Archeolinea dei Campi Flegrei. Una modalità di trasporto che permetterà di raggiungere le isole del golfo e Napoli direttamente da Bacoli e Monte di Procida (clicca qui per info su orari e costi). Grande soddisfazione a tal proposito giunge del primo cittadino di Bacoli Josi Della Ragione.

Si parte! Sarà possibile raggiungere Procida ed Ischia, prendendo il traghetto da Bacoli. Tutti i giorni, alle ore 11:00. Partenza e arrivo sono previsti dal porto di Baia. Con la possibilità di parcheggiare la propria auto nello spazio pubblico agli ex cantieri navali. È distante solo pochi minuti a piedi, dal molo. Abbiamo previsto sorveglianza, tutto il giorno – dice Della Ragione.

È una grande opportunità per favorire le vie del mare. Dal lunedì al venerdì. Ed è comodo non solo per raggiungere le isole, con ritorno dai porti di Casamicciola (alle 17:00) e Procida (dalle 17:30). Ma anche per arrivare a Bacoli, da Napoli e da Pozzuoli. Con partenza dal Molo Beverello alle 9:45. Con imbarco da Pozzuoli alle 10:40. E ritorno, da Baia, alle 18:20. Per vivere nella nostra città un’intera giornata tra mare, cultura ed enogastronomia. Con visite al Parco Archeologico Sommerso. E le novità, per questa estate, non sono finite. A giorni, inaugureremo importanti iniziative per la nostra comunità. Intanto, dal 1 luglio, partiamo con l’Archeolinea dei Campi Flegrei. Ringrazio la Regione Campania, ed il presidente Luca Cascone, per questa bella opportunità – evidenzia il sindaco di Bacoli. Insieme, possiamo fare tantissimo. Un passo alla volta. Anzi. Una tratta alla volta“.

Tag

Articoli Recenti

Back to top button
Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.