AttualitàComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

Da domani a Pozzuoli inizia la consegna dei buoni spesa. Il sindaco: “Aspettate la telefonata di convocazione”

Domani inizieremo a consegnare i buoni spesa ai cittadini in difficoltà che ne hanno fatto richiesta e sono risultati in possesso dei requisiti indicati. I servizi sociali sono al lavoro per chiamare uno ad uno i beneficiari e convocarli per fasce orarie in modo da non creare assembramenti. Raccomando vivamente tutti di aspettare la telefonata a casa e di recarsi solo nell’orario stabilito a ritirare i buoni. Non possiamo rischiare assolutamente affollamenti e che si creino potenziali occasioni di contagio. Tutte le richieste giunte fino ad oggi e selezionate in base ai criteri saranno soddisfatte da domani a venerdì. L’attività continuerà anche nei giorni successivi. Nessuno sarà lasciato solo. Ringrazio tutto il personale dei Servizi Sociali per il lavoro svolto in questi giorni e per quello che continueranno a fare“.

Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, rendendo noto l’avvio della consegna dei buoni spesa per i primi 1.600 nuclei familiari che hanno fatto richiesta al Comune e che sono risultati idonei in base ai criteri indicati. La consegna avverrà presso i vari sportelli allestiti nelle due sedi dei servizi sociali in via Quinto Fabio Massimo al Rione Toiano e in via Martini a Monterusciello a seconda di dove risiedono i beneficiari. I buoni potranno essere spesi esclusivamente presso gli esercizi commerciali di generi di prima necessità e le farmacie che hanno aderito alla manifestazione d’interesse dell’amministrazione e il cui elenco sarà pubblicato in serata sul sito istituzionale del Comune.
Contemporaneamente sta proseguendo la parallela attività di assistenza e solidarietà messa in campo dall’amministrazione comunale.

Lo staff e tutti i volontari della protezione civile comunale stanno facendo un lavoro enorme – ha aggiunto il sindaco Figliolia -. E’ stata allestita una rete di assistenza che da settimane interviene in soccorso dei cittadini in difficoltà (questi i numeri dove chiamare: 08118894406-08118894400): abbiamo un servizio dedicato agli anziani e ai disabili che sono soli in casa e hanno bisogno di aiuto per reperire generi di prima necessità e farmaci; forniamo assistenza domiciliare agli ammalati covid in quarantena e ai parenti di quelli ospedalizzati; poi ci sono i pacchi alimentari con i quali siamo riusciti fino ad oggi a soddisfare le richieste di oltre mille famiglie. E questo grazie anche alle tante donazioni di prodotti alimentari che ci sono arrivate spontaneamente da cittadini e imprenditori, che ringrazio per la sensibilità manifestata. Tra questi c’è chi si è prodigato per far giungere nella nostra sede finanche uova di cioccolato da destinare per Pasqua ai bambini. La nostra comunità ha dimostrato di avere un grande cuore anche con le donazioni che ci sono arrivate sul conto corrente che abbiamo istituito per raccogliere fondi a favore dei bisognosi e che è sempre attivo (questo l’Iban: IT58R0306940103100000046004, causale: “Emergenza covid-19 Pozzuoli Aiuta”). Vedo inoltre una mobilitazione istituzionale generale, con il coinvolgimento degli assessori e dei consiglieri comunali di tutti gli schieramenti, che sta consentendo che la macchina della solidarietà messa in moto continui a camminare“.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.