AttualitàComuni FlegreiPozzuoliPrimo Piano

Cittadella alberghiera a Pozzuoli: in arrivo 23 milioni di euro dalla Città Metropolitana

Sebbene l’85% del personale sia in smart working, la Città Metropolitana di Napoli non si ferma nemmeno in questo periodo di emergenza da coronavirus. Con l’ausilio del personale collegato da casa attraverso una specifica piattaforma messa a disposizione dai tecnici informatici dell’Ente, il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris, ha approvato quest’oggi il progetto di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di ristrutturazione edilizia del complesso dell’ex ospedale Santa Maria delle Grazie, in via San Gennaro Agnano nel comune di Pozzuoli – un’area di 27mila mq – nel quale la Città Metropolitana intende insediare una cittadella scolastica a indirizzo alberghiero, con un investimento programmato di 23 milioni di euro.

Il complesso edilizio esistente comprende, attualmente, tre immobili, oltre ad aree esterne: l’edificio ex Preventorio (l’unico ad oggi utilizzato quale sede di istituzione scolastica, ospita la sede succursale dell’Istituto Superiore Petronio), l’edifico ex C.E.M. e quello denominato ex Contumacia, quest’ultimo dotato di particolari caratteristiche storiche e architettoniche.

L’intervento approvato oggi dal Sindaco de Magistris prevede la ristrutturazione edilizia dell’edificio ex C.E.M. mediante demolizione e #ricostruzione, il restauro conservativo dell’ex Contumacia nonché la sistemazione e rifunzionalizzazione delle aree esterne: insieme all’ex Preventorio andranno a costituire una delle più grandi cittadelle scolastiche d’Italia per la formazione di studenti nel settore dell’ospitalità e della ristorazione. Con il progetto di fattibilità tecnica ed economica si può avviare la redazione della progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento.

Anche in un momento difficile quale quello che stiamo vivendo – ha affermato il Sindaco de Magistris – la Città Metropolitana sta lavorando a pieno regime non solo per stare accanto ai cittadini e alle imprese in difficoltà, ma anche per mandare avanti tutti i progetti e le procedure che abbiamo messo in campo, evitando di accumulare ritardi e consentendoci così, non appena tutto sarà finito, ci auguriamo il più presto possibile, di ripartire di slancio per far riprendere l’economia”.
Questo è un atto che vale 23 milioni di euro – ha proseguito il primo cittadino metropolitano – che prevede la realizzazione di quella che probabilmente sarà la cittadella alberghiera più grande d’Italia, in un’area quale quella flegrea particolarmente vocata, grazie al suo straordinario patrimonio naturalistico, paesaggistico, storico-culturale ed enogastronomico, all’ospitalità e all’incoming. Abbiamo fatto questa scelta perché pensiamo che questo tipo di preparazione possa consentire ai nostri giovani di inserirsi agevolmente, con competenza e professionalità, nel mondo del lavoro sul proprio territorio”.

Con questo provvedimento – ha aggiunto il Consigliere Metropolitano Delegato alla Scuola, Domenico Marrazzo – la Città Metropolitana consolida il suo fortissimo trend di spesa nel settore dell’edilizia scolastica. Un investimento di 23 milioni di euro a Pozzuoli non si vedeva dal dopo terremoto. Vogliamo fornire ai nostri giovani tutti gli strumenti possibili per affrontare e vincere la sfida con il mondo del lavoro. Desidero, tuttavia, ringraziare sempre, ma oggi in particolare, il personale della Città Metropolitana al quale stiamo chiedendo, in questo periodo, uno sforzo straordinario per non interrompere i servizi, ricevendo una risposta assolutamente encomiabile”.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.