AttualitàBacoliComuni FlegreiMonte di ProcidaPozzuoliPrimo PianoQuarto

Centro Serapide, nessun esito positivo per i lavoratori: proclamato sciopero per il 18 Ottobre

Per i 500 lavoratori del Centro Serapide S.p.A. non c’è stato nessun esito positivo dopo l’assemblea informativa del 27 Settembre e per questo motivo per il 18 Ottobre è stata indetta una giornata di sciopero. I dipendenti manifestano il proprio disagio per un cambio contrattuale a ribasso e peggiorativo. Meno soldi in busta paga, meno giorni di ferie e un trattamento di malattia inaccettabile. Sono questi i motivi principali che hanno spinto i lavoratori a rivelare il proprio malessere. A quanto pare si vuole sostituire l’attuale contratto CCNL AIOP della sanità privata con quello AIAS, ritenuto meno dignitoso e a favore dell’impresa.

“I lavoratori sono contrari a questo cambio contrattuale e rivendicano l’applicazione del contratto collettivo nazionale del lavoro AIOP – spiega Cira Nappo, dirigente FP CGIL – e rivendicano il vedersi applicati tutti gli istituti di tale contratto in quanto l’azienda in due anni di sottoscrizione dallo stesso non ha ancora assolto a tale obbligo”.

A pagarne le conseguenze, automaticamente, sono anche i pazienti che si troveranno privi di un servizio indispensabile per la loro salute. Lo scioperò è stato proclamato per martedì 18 Ottobre dalle ore 8.00 alle 20:00. “Il 18 Ottobre sciopereremo per rivendicare il diritto a vederci confermato il contratto collettivo nazionale del lavoro in tutti i suoi istituti”, conclude la dirigente.

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.