AttualitàBacoliComuni FlegreiIn EvidenzaPozzuoli

POZZUOLI| Cantieri e strada ristretta, code chilometriche e traffico in tilt – LE FOTO

Ennesima giornata difficile quella di ieri, 8 luglio, per gli automobilisti in diverse zone di Pozzuoli colpite dal traffico in tilt e strade paralizzate per diverse ore da via Montenuovo Licola Patria verso via Arco Felice Vecchio ma anche da Monterusciello verso l’Ospedale “La Schiana” e dall’uscita della SS di Lago D’Averno.

Sono diverse le cause che hanno provocato innumerevoli disagi ai cittadini imbottigliati nel traffico con code chilometriche. In primo luogo la strada “ristretta” con senso unico alternato dall’incrocio con via Scalandrone a via Montenuovo Licola Patria fino al prossimo 19 luglio, per lavori al tronco fognario.

A questo si è aggiunto l’ennesimo cantiere aperto all’incrocio della rotonda dell’ospedale di Pozzuoli “La Schiana” con lavori in corso per fognature che aggiungono altre complicanze alla normale circolazione veicolare. E ancora proseguendo su Montenuovo Licola Patria verso la tangenziale una piccola frana ha invaso la carreggiata.

“Via Arco Felice Vecchio paralizzata, solo senso unico ad andare verso l’ospedale, io abito lì e sono dovuta ritornare indietro facendo tutto il giro per la statale ed uscire a Monteruscello, poi a Licola zona depuratori ancora tutto bloccato per altri lavori. Noi che viviamo una situazione già drammatica e con poche vie d’uscita siamo intrappolati in partenza”, ha fatto sapere un cittadino.

“Una vera follia soprattutto in prossimità di un ospedale. E’ davvero vergognoso e pericoloso restare bloccati per così tanto tempo. Dove sono le vie di fuga? Il traffico era in tutte le direzioni per lavori ovunque”, aggiunge un altro.

LE FOTO

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.