Comuni FlegreiCronacaIn EvidenzaPozzuoli

Casa occupata a Monterusciello, il deputato Borrelli promette: “Non la passeranno liscia, chiesto lo sgombero”

Una famiglia di Monterusciello, di rientro dalla Lombardia per questioni sanitarie, ha fatto l’amara scoperta di aver trovato la propria casa occupata abusivamente da tre donne (clicca qui per i dettagli). Spesso in prima linea per questioni legate all’occupazione abusiva dei domicili, dopo essere stato contattato dalle vittime, sul posto è intervenuto anche il deputato Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

Insieme con i consiglieri comunali di Europa Verde Enzo Pafundi e Gennaro Andreozzi, e l’assessore Titti Zazzaro, intervenuti per dare manforte alle vittime dell’abuso e dare voce all’ingiustizia subita, il deputato ha chiarito: “Ovviamente abbiamo già richiesto l’intervento per lo sgombero sia al comune che alla procura, visto che è stata sporta regolare denuncia“.

Come può certa gente permettersi di occupare le case altrui lasciando i legittimi assegnatari a dormire per strada?denuncia BorrelliChi necessita di un posto dove vivere deve rivolgersi alle Istituzioni, ai Servizi Sociali, e chiedere che gli venga assegnata una casa e non commettere un illecito, un sopruso. Tra l’altro queste donne si sono anche permesse il lusso di sfidare le vittime e le Istituzioni, dichiarando che non se ne andranno mai. Non sarà così. Non ci fermeremo, continueremo a scontrarci duramente contro chi toglie la casa alle persone e non permetteremo che la passino liscia“.

La famiglia che ha subito l’occupazione abusiva, e che ora si è appoggiata alle abitazioni dei parenti in attesa dello sgombero, ha una certezza: “Sapevano dove colpire e sicuramente qualcuno le ha aiutate dato che è stato fatto un lavoro da esperti per scassinare la serratura“.

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.