AttualitàBacoliComuni FlegreiIn Evidenza

Bacoli, messe a bando tre strutture del Centro Ittico Campano

Si comunica che il Centro Ittico Campano S.p.A. in liquidazione ha messo a bando, attraverso tre distinti avvisi pubblici, tre beni da aggiudicare in fitto. Essi sono (in parentesi i rispettivi bandi):
– Due palazzine, di due piani cadauna, “ex Research”, site in via Miseno, in località Casevecchie;
(http://www.centroitticocampano.com/Bandi/2021-06-23-Bando-Ex-Research.pdf)
– Un immobile, ex ristorante “La Curva”, sito in Via Lungolago, a Bacoli; (http://www.centroitticocampano.com/Bandi/2021-06-23-Bando-La-Curva.pdf)
– Un immobile con annesso terreno catastale, ex “Lido Papete”, sito in Via Spiaggia Romana, in località Pineto Fusaro.
(http://www.centroitticocampano.com/Bandi/2021-06-23-Bando-Papete.pdf)

Sono tre strutture, tutte destinate ad uso diverso da abitazione, per le quali è possibile presentare le istanze entro le ore 13:00 del 27 Luglio 2021, nelle modalità disciplinate dai singoli avvisi pubblici. 

“È la prima volta che accade – commenta il Sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione– ovvero che tre beni immobili di proprietà del Centro Ittico Campano, e quindi dei cittadini di Bacoli, vengano messi a bando attraverso avvisi pubblici, con procedure trasparenti aperte a tutti, senza trattative private. Ma con procedure trasparenti. Aperte a tutti. Sono tre strutture abbandonate da troppo tempo, che apriamo alle proposte dei privati. Per farne luoghi di accoglienza, di turismo di qualità, di promozione del nostro territorio. Vogliamo sostenere una partecipazione diffusa della comunità, proponendo iniziative capaci di creare lavoro, occupazione, economia virtuosa. A partire proprio dai beni del tanto discusso Centro Ittico Campano. Non più terra di conquista. Non più terra di pochi. Ma proprietà di tutti”.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.