AttualitàComuni FlegreiPozzuoli

POZZUOLI| Al via l’ampliamento della Prysmian nell’area ex Sofer

Arriverà in Consiglio Comunale, con una Convenzione tra il Comune di Pozzuoli e la Società Prysmian Power Link Srl, l’ampliamento di fatto dell’insediamento Prysmian di Arco Felice. Le nuove strutture sorgeranno su una porzione dell’area ex Waterfront destinata, per legge, solo alla possibilità di un nuovo insediamento tecnologico e di ricerca. 

“Con questo atto – commenta Riccardo Volpe, consigliere Comunale di Pozzuoli ORA – si concretizza il percorso di lottizzazione di quell’area voluto dall’amministrazione Figliolia e che oggi Manzoni, con la sua maggioranza, sta portando avanti sulle stesse direttrici. La cosa fondamentale è che quel sito deve necessariamente essere un polo dedicato a ricerca e sviluppo e non ad una nuova industria, incompatibile con le norme paesaggistiche del piano regolatore”.

“Chi vuole fare industria e produzione – continua il consigliere Volpe – troverà il nostro pieno sostegno per progetti che coinvolgano altre aree del nostro territorio, dove ci sono possibilità e necessità di presidi di lavoro. Nonostante nutriamo forti perplessità sull’impianto normativo, riteniamo necessario conoscere l’impatto sul nostro territorio di questo ampliamento”.

“Quanti posti di lavoro genera un’operazione del genere? Che tipo di lavoro? Per quanti anni Prysmian garantisce di restare senza la tragedia della delocalizzazione? Sono tutte domande – conclude il consigliere Volpe – alle quali bisogna dare risposta prima di arrivare in consiglio comunale, altrimenti manca un pezzo importante di conoscenza per affrontare in maniera consapevole e responsabile un voto in aula”.

La riqualificazione dell’area ex Waterfront è ormai oggetto di discussione da circa venti anni, ed il movimento politico Pozzuoli ORA è sempre stato attento su quella porzione di territorio.

“Per quanto ci riguarda – afferma il portavoce del gruppo Pozzuoli ORA, Raffaele Postiglione – è prioritaria la messa in sicurezza dell’intera area che ricordiamo essere altamente inquinata. Necessario considerare l’intera area ex Sofer come un unicum, prevedendo oltre agli insediamenti economici ma anche una parte importante di zone libere a servizio della città, come parchi, accessi al mare, infrastrutture e servizi”.

“Quello che è accaduto negli anni – continua Postiglione – è cosa nota: c’è stata una classe politica che ha deciso di lottizzare quell’area per renderla per incontrare i favori dei privati. Noi faremmo altro: una pianificazione unica e condivisa che tenga dentro, con equilibrio, interessi privati ed interessi collettivi, senza mortificare nessuno”.

“Ad oggi siamo chiamati ad esprimerci solo sulla parte che interessa la Prysmian ed è assurdo – conclude Postiglione – che si faccia senza rendere noto il piano industriale degli investitori e senza conoscere la prospettiva di sviluppo e riconversione dell’intera area. In questo modo la Politica continua a non giocare alcun ruolo di guida e a navigare a vista, senza visione né prospettive chiare per la Città”.

*Pozzuoli News 24 è anche su Whatsapp. E’ sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati. 

ADV ADV

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.