AttualitàBacoliComuni FlegreiMonte di ProcidaPozzuoliPrimo PianoQuarto

All’ospedale “Santa Maria delle Grazie” esame del cuore in 3D

Negli ospedali di Pozzuoli, Ischia e Giugliano il cuore si vede in 3D attraverso l’esofago, grazie all’acquisto di tre nuovi ecotomografi digitali. Un investimento importante in un periodo in cui i cardiologi italiani stanno lanciando un allarme circa le gravi conseguenze che l’emergenza COVID-19 sta determinando sui pazienti cardiopatici. Inoltre, con queste nuove tecnologie il referto può essere archiviato in formato digitale in vista del fascicolo sanitario elettronico.

Questi ecocardiografi – dice Gerolamo Sibilio, primario della Cardiologia-UTIC di Pozzuoli e Direttore del Dipartimento Ospedaliero di Area Medica – ci permettono di valutare meglio nel suo insieme il cuore, di fare diagnosi estremamente accurate in caso di malattie delle valvole cardiache e programmare tempestivamente l’eventuale intervento. La grande novità è rappresentata dalla capacità di poter effettuare un’eco tridimensionale attraverso una sofisticata sonda inserita nell’esofago. Questa elevata capacità diagnostica ci permetterà di lavorare meglio in rete tra professionisti e faciliterà l’adozione di protocolli diagnostico-terapeutici condivisi”.

Prossimamente anche l’ospedale di Frattamaggiore – già dotato di un ecocardiografo di alta gamma – sarà dotato di questa particolare tecnologia.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.