AttualitàBacoliComuni FlegreiIn EvidenzaMonte di Procida

A Pasqua e Pasquetta chiusi tutti i negozi tra Bacoli e Monte di Procida

Saranno chiuse tra Pasqua e Pasquetta tutte le attività commerciali presenti tra Bacoli e Monte di Procida. A comunicare la decisione i due sindaci Josi Della Ragione e Giuseppe Pugliese.

Non possiamo mettere a rischio i sacrifici di migliaia di famiglie. Ho deciso di chiudere tutte le attività commerciali di Bacoli nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Anche supermercati, negozi, piccole botteghe. Tutti. Resteranno aperte, con le modalità da festivo ed a battenti chiusi, soltanto le farmacie – sottolinea il sindaco di Bacoli Josi Della Ragione. Dobbiamo evitare ogni motivo per uscire di casa. Anche chi vende alimenti, quindi, chiuderà sabato e riaprirà martedì. Sarà vietata anche la vendita a battenti chiusi. Domenica e lunedì tutti chiusi. Tutti a casa. Intensificheremo, con le forze dell’ordine, i controlli in strada. Rafforzeremo la sorveglianza in spiaggia. Il rischio assembramenti è troppo grande per affidarci solo al buon senso. Nessuno pensi che la guerra sia già finita. Dobbiamo ancora resistere. Uscite dentro. La vinciamo noi“.

Ho riflettuto a lungo prima di prendere questa decisione, ma adesso ho deciso: ho appena firmato un’ordinanza per chiudere ogni attività commerciale nelle giornate del 12 e 13 aprile (domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta). La scusa di andare a fare la spesa per queste due giornate non sarà ritenuta valida, per cui se troveremo persone in strada senza motivo, o meglio senza esigenze particolari, scatteranno immediatamente le sanzioni.
Controlleremo il territorio con numerosi posti di blocco e anche con l’ausilio dei droni, per cui niente scherzi.
Non commettete l’errore di pensare di poter trascorrere queste festività con i familiari
– evidenzia il sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese. Quest’anno, purtroppo, non è possibile. Non pensate di radunare famiglie e parenti per il pranzo di Pasqua o per la pasquetta, di fare scampagnate o altro. Ne va della salute di tutti. Siamo in un momento di emergenza e non tollereremo eccezioni. Recupereremo le giornate in famiglia non appena tutto sarà finito. Mi appello ancora una volta al vostro senso di responsabilità.
Solo con il rispetto delle regole riusciremo a venirne fuori
“.

Articoli Correlati

Back to top button
error

Clicca sull'icona per seguirci su Facebook!

Close

Adblock Rilevato

Il sito si sostiene attraverso le pubblicità. Per favore, considera di disattivare l'Adblock per consentirci di continuare a fornire contenuti gratuitamente.